SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cosa accade quando si hanno di fronte due squadre con differenti motivazioni? Che inevitabilmente conquista la vittoria chi ha ancora qualcosa da chiedere al campionato ed in tal caso il Real Monturano, in piena corsa per una posizione play-off. Eppur la Tecno, sconfitta alla fine per 6 – 3, non ha demeritato, mostrando comunque che, a parità di condizioni mentali, probabilmente, si sarebbe assistito ad una gara diversa.
Sulla sconfitta pesa come un macigno la disastrosa serata dell’estremo difensore rossoblu Scartozzi il quale, sebbene in non perfette condizioni fisiche, si è reso partecipe di diversi errori, alcuni clamorosi, che hanno spianato la strada ai padroni di casa. Nella prima frazione di gioco, in effetti, il Real Monturano è riuscito ad andare al riposo sul 4 – 2, con il minimo sforzo mentre Grossi & C. per realizzare le due reti hanno dovuto sudare le cosiddette sette camicie, trovando, di converso, un’ottima opposizione dell’estremo portiere monturanese.
Nella ripresa, con ormai la testa rivolta alle vacanze estive, largo ai giovani, che comunque hanno dimostrato di esser pronti per la prossima stagione, e risultato che alla fine sorrideva al Real Monturano per 6 – 3. Le reti per i rossoblu portano le firme di Cannella, Palmisio e Gasparrini.
Manca a tal punto una gara per la conclusione della regular season, in casa, contro la Montegranarese, formazione che è sicura della sua terza posizione in classifica ed è già proiettata ai play-off: quella di sabato sarà una semplice sgambatura per entrambe le formazione ove la Tecno si congederà da questo campionato di Serie C2 con un bilancio che, tutto sommato, poteva essere migliore. Ovviamente, per far un’analisi completa della stagione c’è ancora tempo…ma incominciare a buttare giù le basi per il prossimo campionato non sarebbe né sbagliato, né tanto meno affrettato.
Formazione scesa in campo: Scartozzi, Pignotti, Paci, Mastrantonio, Marconi, Gasparrini, Di Battista, Capriotti, Palmisio, Grossi A., Cannella. All. Brecciarolla

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 404 volte, 1 oggi)