RIPATRANSONE – Si è tenuta il pomeriggio del 25 aprile, alle ore 15.00, presso la Sala Convegni di Castignano, l’assemblea dei soci della Banca Picena organizzata per approvare il bilancio 2005.
Ottimi i risultati raggiunti, con un un utile netto pari a 5.383.832,36 euro e con un incremento pari a +62,59% rispetto all’esercizio chiuso nel 2004. In crescita anche la raccolta diretta che ha raggiunto i 350.775.103 euro con un incremento del 9,30 %. Risultati positivi senza dimenticare il supporto fornito all’economia del territorio, con un aumento degli impieghi del 7,68% rispetto al 2004 raggiungendo la soglia dei 312.691.725. Invece, la raccolta indiretta è stata pari a 41,472 milioni pari ad un +2,48% rispetto al 2004. Grande soddisfazione anche per i risultati ottenuti dalla società di Gestione AUREO Gestioni spa che ha fatto registrare un rendimento medio pari all’11,76%. Alla crescita della banca ha fatto seguito anche un conseguente aumento dei dipendenti (quattro nuove assunzioni che hanno fatto raggiungere le 92 unità complessive).
Se il 2005 si è chiuso nel migliore dei modi, il 2006 si prospetta anche migliore: da poco è stata chiusa l’operazione di acuisizione del ramo di azienda dell’ex Banca di Ascoli dalla Banca di Teramo, che favorirà una maggior presenza della Banca Picena nel territorio (quindici sono le filiali aperte nelle province di Ascoli e di Fermo).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 190 volte, 1 oggi)