Hc Monteprandone-Chiaravale 30-15
MONTEPRANDONE: Falà, Salladini, Antoniozzi, Consorti (2), Sciamanna (9), Veccia (2), Poletti Fabio (3), Poletti Marco (3), Bisirri (1), Romandini, De Cugni (6), Traini (4), Fanesi. Allenatore: Iadarola-Allegrini.
CHIARAVALLE: Marseglia, Paoloni (2), Sampaolo, Rocchetti, Piiombetti (1), Pergolini F., Pergolini C. (5), Menditto (5), Zagaglia, Maiolini. Allenatore: Fradi.
Arbitro: poli di Ascoli Piceno.
Note: osservato un minuto di raccoglimento in menoria di Malik Djallo, il giocatore senegalese del Capua scomparso due settimane fa.
MONTEPRANDONE – Continua la marcia dell’Hc Monteprandone che contro la vicecapolista Chiaravalle centra la vittoria numero 13 della stagione e si appresta a giocare l’ultima gara, domenica prossima, in casa dell’Handball Ancona, sicura della leadership della divisione Marche.
I rossoblu sabato 22 aprile hanno guadagnato il primo posto matematico – mancava appena un punto – dimostrando la tutta la loro superiotà nei confronti di quella che, almeno sulla carta, rappresentava la sparring patner più temibile.
La squadra del duo Iadarola-Allegrini, seppur priva di Gabrielli – per lui sei punti di sutura al mento, dopo la caduta avvenuta nell’allenamento di martedì scorso – e Daniele Poletti, trattenuto fuori regione per motivi di lavoro, ha condotto dall’inizio alla fine l’incontro, palesando un solo momento di impasse, sul finire di primo tempo, con gli ospiti che si portavano a -4 (14-10 il parziale della prima frazione di gioco). Nelal ripresa, la consueta difesa di ferro consentiva a Sciamanna – topscorer della serata con 9 realizzazioni – e compagnia di mantener l’imbattibilità.
Da ultimo segnaliamo che la Federazione non ha ancora fatto sapere nulla in ordine alla sede degli spareggi play off – rammentiamo che l’Hc aveva proposto come sede il palazzetto di via Colle Gioioso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)