SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Neanche le vittorie più belle e meritate, nel pazzo mondo del calcio, possono essere godute in pace. Il Genoa del presidente Preziosi ha infatti presentato riserva scritta poichè la partita è iniziata con 18′ minuti di ritardo rispetto all’orario inizialmente previsto (ore 15:00) a causa degli incidenti avvenuti fuori dal terreno di gioco tra tifosi della Samb e forze dell’ordine.
La formazione del presidente Preziosi e del direttore generale Fabiani, infatti, si appellerebbe al fatto che le gare, nelle ultime quattro partite, devono iniziare in contemporanea o con un ritardo massimo di 15 minuti rispetto all’orario preventivato. Avrà successo la mossa dell’imprenditore di giocattoli Enrico Preziosi? Visto l’andamento del gioco ieri a San Benedetto, vista la situazione estremamente precaria della Samb, e visto che il miglior giocatore del Genoa ieri è stato il “signor” arbitro Lena di Ciampino, Preziosi rischia, con questa mossa, di perdere, dopo la Serie A dello scorso anno, un’altra cosa: la faccia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)