CUPRA MARITTIMA – È stato indetto un bando per assegnare benefici economici per l’assistenza domiciliare indiretta ai disabili: possono presentare la domanda esclusivamente i portatori di handicap riconosciuti in situazione di gravità dalla Commissione sanitaria di cui all’articolo 4 della legge 104/1992.
In base ad una delibera del 2006, sono considerate disabilità di particolare gravità quelle dove “la minorazione abbia ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, tale da rendere necessario un intervento assistenziale nella sfera individuale permanente, per tutto il tempo a venire, continuativo per tutta la durata della giornata e globale per tutte le principali attribuzioni dell’autonomia personale?.
Sono invece escluse dal beneficio le disabilità che derivano da patologie connesse ai processi di invecchiamento o a malattie degenerative (demenza e la malattia di Alzheimer) o, ancora, a malattie infettive o tumorali. Sono inoltre esclusi i soggetti ospiti di strutture residenziali o semiresidenziali di ogni tipo, eccetto i centri socioeducativi diurni di cui all’articolo 13 della legge regionale n. 18/1996 per i quali la competente UMEA, sulla base di un piano educativo individualizzato, ne abbia previsto l’inserimento per non più di venti ore settimanali.
Il modello della domanda può essere ritirato o presso il Comune allo sportello dell’Ufficio Servizi Sociali, o può essere scaricato dal sito internet dell’ambito territoriale sociale 21, o ritirato presso il servizio UMEA, della Ausl 12 in via Romagna a San Benedetto del Tronto.
La domanda, volta a stabilire il grado di disabilità, deve essere presentata dal disabile o dalla sua famiglia, entro il 30 aprile, direttamente al Presidente della Commissione sanitaria provinciale presso il servizio di medicina legale ASUR capoluogo di provincia. Sono esentati dal presentare la domanda alla Commissione coloro che sono già stati riconosciuti in situazione di particolare gravità a partire dal 2002.
Ai disabili che verranno inseriti in questa graduatoria verrà poi inviata una copia del verbale che deve essere presentata al proprio Comune di residenza per i successivi adempimenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 380 volte, 1 oggi)