ACQUAVIVA PICENA – Gran successo ha avuto lunedì 17 aprile l’edizione 2006 di Jeme a passà l’acque, tradizionale manifestazione acquavivana di Pasquetta, svoltasi in località “La Castagna?. Organizzata dall’Associazione San Francesco, in collaborazione con l’Associazione Palio del Duca e l’ASD Acquaviva Calcio, numerosi sono stati i ragazzi che vi hanno partecipato, sfidandosi ai giochi storici del Palio del Duca, con una buona rappresentanza di adulti e tanto divertimento per tutti, vincitori e vinti.
Al tiro alla fune, la gara più avvincente durata oltre 15 minuti, ha primeggiato la squadra composta da Nicolas Di Donato, Marco Neroni, Mattia Marinogli, Alessia e Roberto Lazzari. Coinvolti dall’entusiasmo, anche i genitori presenti all’evento hanno effettuato un tiro alla fune misto, con una sfida che ha visto contrapposti oltre 10 mamme e papà per lato. Vincitore assoluto del lancio alle palle è stato Roberto Lazzari, che ha disputato un’ottima competizione, lasciando ben poco agli avversari. Nella prima fase della corsa con le pajarole si è piazzato in testa alla classifica il gruppo costituito da Nadina Marrucci ed Elisa Sebastiani, nella seconda tornata, invece, quello di Angelica Pica e Marco Neroni. Si sono aggiudicati la gara con i sacchi Elias Piantacuda ed Enrico Camaioni. Per finire, grandi consensi ha ottenuto il tiro alle palle da 20 metri, nel quale si è distinto particolarmente Valentino Camaioni.
I vincitori sono stati premiati dal presidente dell’ASD Acquaviva Calcio Vincenzo Mora, che ha consegnato ai piccoli e grandi atleti dei trofei offerti dalla Banca Picena Truentina.
Soddisfatti il presidente dell’Associazione Palio del Duca cav. Nello Gaetani ed il presidente dell’Associazione San Francesco Delio Cameli per lo spirito di collaborazione che ha animato i due enti, i quali ancora una volta hanno dato prova di grande attaccamento all’iniziativa. Il parroco don Angelo Palmioli, che ha celebrato la Santa Messa a fine serata, non ha mancato di elogiare la manifestazione, alla quale hanno partecipato più di 60 bambini insieme ai rispettivi genitori.
I fuochi d’artificio, cui è seguito uno spuntino a base di panini, pizza, uova sode e vino, ha chiuso i festeggiamenti con l’arrivederci al 27 maggio alle ore 16 a piazza del Forte per l’avvincente Palio dei Bambini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)