SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Grottammare si appresta a disputare una delle tre finali per la conquista della salvezza diretta. Insidiosa trasferta per i ragazzi di mister Amaolo in casa della Renato Curi Angolana. I biancazzurri dovranno tenere alta la concentrazione per non vedere annullato tutto il lavoro fin qui svolto.
Al Centobuchi serve solo un punto per laurearsi campione. La gara con la Biagio Nazzaro, però, non va presa sottogamba perché a 3 lunghezze c’è una spietata Jesina. La squadra del tecnico De Amicis ha il dovere di festeggiare la splendida stagione davanti al proprio pubblico.
Crederci. È quanto mister Gianni Clerici ha detto a proposito dei play off. La Cuprense è ad un passo dal quinto posto a due giornate dal termine del campionato. Contro la Filottranese mancheranno Lucidi e Armando Splendiani.
Derby al campo sportivo Ciarrocchi tra il Porto d’Ascoli e l’Acquaviva. I ragazzi di mister Grilli puntano al sesto posto dopo aver abbandonato i sogni play off. Gli aranciocelesti, consci della disputa dei play out, giocheranno senza pressioni.
La Ripa fa visita al Petritoli. Entrambe le formazioni con la salvezza in tasca non disdegneranno l’incontro. Gli amaranto vorranno riprendersi la rivincita vista la sconfitta dell’andata per 2-1. Il tecnico Cesari ha l’occasioni di togliersi, come del resto il gruppo, altre soddisfazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 304 volte, 1 oggi)