Miss Italia. E’ arrivata la beffa. Di chi la colpa? Non lo so. Certo è però che San Benedetto del Tronto è stata trattata malissimo. Direi presa in giro. La nostra città, dopo aver fatto (pagando) un’importante opera di avviamento ad un’iniziativa che (secondo me) non aveva molte ragioni di esistere, ha subìto un ricatto economico (dalle parole del vice presidente della Regione Agostini così sembra) proprio quando la manifestazione si apprestava al decollo e quindi a raccogliere quanto era stato seminato. Le colpe morali sono sicuramente dei Mirigliani, della Rai e non so di chi altro, quelle pratiche invece potrebbero essere di chi non ha stipulato contratti in modo tale da evitare quanto è accaduto. Dei vari sindaci? Forse sì ma loro non sono ancora dei manager. Di Mimmo Del Moro, trait d’union tra la famiglia Mirigliani e San Benedetto? Un po’ forse sì ma sicuramente il buon Mimmo avrà sbagliato in buona fede, l’amore per la sua città è indiscusso. Della Regione Marche o meglio dei poteri anconetani interessati a non far alzare troppo la testa alla Marche bassa? Non saprei anche perchè a condurre le trattative è stato un politico di Offida, quindi della Marche bassa. Sta di fatto che ora bisogna ricominciare da capo ma sperare che Ancona ci aiuti in qualche modo è pura utopia. Non conviene a nessuna delle cinque provincie, quindi… La risposta nostra deve essere forte è decisa. Una richiesta «bomba”: chiediamo in cambio alla Regione di portare la Sambenedettese in serie A. Ancona c’è stata, Ascoli c’è, Fermo, Macerata, Pesaro non hanno storia. Sto dicendo una stupidaggine? Se sì, suggeritemi voi un altro modo (come Agostini e C. hanno promesso) per dare alla nostra bellissima città la rilevanza nazionale che merita. Pensateci bene ma sono sicuro che non troverete una soluzione altrettanto valida che ci faccia uscire dal dimenticatoio nel quale già siamo per Giuliano Ferrara & C. Dopo tutto il calcio e la pesca ci hanno fatto uscire dal guscio. Ricominciamo da loro. Qualcuno però ci deve dare una mano anzi, a questo punto dobbiamo pretenderla. Dateci una «leva» e solleveremo il mondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 215 volte, 1 oggi)