SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come si salva la Samb? Le parole sembrano non bastare più, i giorni trascorrono tutti uguali in attesa di una novità che, però, non arriva mai. Ripetiamo: il 28 di aprile il Tribunale di Ascoli Piceno ha convocato la prima udienza per discutere delle istanze fallimentari che gravano in capo alla Samb (le principali delle quali sono quelle presentate da Grassani, dall’Hotel Villa Picena e da Michele Scaringella). Chiamati in causa sono gli attuali “proprietari? della Samb, ovvero Alberto ghost Soldini, e la passata dirigenza (Mastellarini e Paterna). I giochi non sono di facile soluzione ma una scappatoia, già da tempo paventata, sarebbe quella del ritorno alla guida della Samb della vecchia società, che in qualche modo recupererebbe la proprietà del club rossoblu dal desaparecido Soldini e pagherebbe, stavolta “in soldoni?, Grassani e company. In questo modo la Samb eviterebbe il fallimento e si provvederebbe, attraverso un ulteriore esborso economico, all’iscrizione della Samb al prossimo campionato. Troppo oneroso? Forse, anche se potrebbe essere preferibile sborsare dai 300 ai 500 mila euro piuttosto che vedersi invischiati in procedure fallimentari e rimetterci le fidejussioni tutt’ora intestate alla vecchia società.
Ma intanto non tutto è fermo. Nonostante le dichiarazioni dell’avvocato Sergio Capograssi della Lega Calcio, che ha chiaramente ricordato che non sono più applicabili soluzioni come per quanto avvenuto a Foggia o Monza (fallite nel corso del campionato e quindi ripartite sempre dalla C1), c’è chi ci ha fatto notare che questa estate, come avviene oramai ogni anno, saranno diverse le società che non riusciranno ad iscrivere alla Serie C, e che se ci fosse una società solida alle spalle, in una piazza come San Benedetto… Ipotesi? Può darsi: solo per non far spegnere l’ultima, flebilissima, fiammella di speranza.
Resta ad ogni modo fondamentale la permanenza della Samb in Serie C1 con la salvezza raggiunta sul campo: altrimenti…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 843 volte, 1 oggi)