SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo integralmente un comunicato scritto da Tommaso Caroselli Leali, rappresentante della May Day SpA, a seguito dell’incontro avvenuto ieri sera tra alcuni imprenditori sambenedettesi e l’avvocato bolognese Mattia Grassani, che tra l’altro ha aperto una istanza di fallimento nei confronti della Sambenedettese Calcio per un importo di 120 mila euro.
«Vi comunichiamo che nella tarda serata di ieri abbiamo incontrato l’avv. Grassani che, come a tutti noto, è un esperto di giustizia sportiva oltre che ordinaria. L’avv. Grassani ci ha lungamente relazionato sullo stato attuale della procedura fallimentare ed ha spiegato come la data del 28 Aprile sia solo la prima scadenza che costituisce il presupposto per giungere solo successivamente ad una soluzione positiva oppure alla dichiarazione di fallimento.
Pertanto, essendo ancora possibili interventi risolutivi dell’ultima ora da parte della gestione, nessuna ipotesi può essere formulata prima del 28 Aprile.
Sono inoltre del tutto infondate le voci riportate dai quotidiani di un imminente cambiamento del nome della società che continuerà a chiamarsi “May Day Spa?
».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 729 volte, 1 oggi)