MACERATA – La stagione lirica 2006 dello Sferisterio di Macerata ha avuto una prima vetrina internazionale a Monaco di Baviera dove nella sede Enit della città tedesca si è svolta un’importante iniziativa di promozione turistica del territorio regionale e della provincia di Macerata in particolare.
Alla presenza di oltre 60 tra giornalisti ed operatori turistici tedeschi, è stata presentata la stagione lirica 2006 dello Sferisterio di Macerata, che ha riscosso l’entusiasmo degli intervenuti. L’occasione è stata propizia per promuovere anche le peculiarità del territorio marchigiano, con le sue eccellenze di carattere culturale, ambientale ed enogastronomico.
All’incontro – organizzato dalla locale delegazione Enit, dal Sistema turistico locale “Terre dell’Infinito? e dal Distretto rurale di Qualità Colli Esini – hanno partecipato il vice presidente e assessore alla Cultura e al Turismo della Provincia di Macerata, Donato Caporalini, il direttore della sede Enit della città bavarese, Leonardo Campanelli, e il Console generale per l´Italia a Monaco, Francesco Scarlata, il quale ha ricordato che il territorio marchigiano è per la città di Monaco e la Baviera una destinazione privilegiata. Presenti anche il vice direttore dell´Istituto italiano per la Cultura prof. Piazza, Salvatore Piscitelli del Sistema turistico locale e altri rappresentanti del territorio marchigiano.
È intervenuto anche l’artista tedesco Klaus Wilhelm Gérard, che ama le Marche e che non ha perso l’occasione di testimoniare la bellezza del territorio marchigiano di fronte ai suoi connazionali.
La conferenza stampa ha riscosso grande attenzione da parte di importanti organi di informazione tedeschi, come la rete televisiva ZDF che ha partecipato con Manfred Kessler, il giornalista che cura gli aspetti connessi al turismo naturalistico-ambientale.
Oltre all’interesse per la stagione lirica maceratese, alcuni tra i più importanti operatori intervenuti – come lo Studiosus e il Bayerisches Pilgerbüro – hanno voluto approfondire gli aspetti dell’offerta turistica marchigiana più strettamente legati al turismo culturale e religioso.
Inoltre Andreas Jaegerhuber della linea aerea Air Dolomiti ha auspicato una maggiore collaborazione tra il territorio presentato e l´importante vettore aereo con la possibilità di organizzare già dal prossimo anno speciali “educational? rivolti a giornalisti della stampa specializzati nei settori culturale e musicale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 439 volte, 1 oggi)