CUPRA MARITTIMA – Domenica 16 aprile si svolgerà il tradizionale Gran Premio San Basso, gara ciclistica arrivata alla 46ª edizione. La gara, riservata alle categorie Elite e Under 23, è parte delle manifestazioni in calendario per la festa del Patrono di Cupra Marittima.
Il percorso della gara, di complessivi 119 chilometri, è formato da nove giri, di cui sette da 10,4 chilometri – partendo alle 13.30 dal lungomare Romita si sale lungo la strada dei Santi per scendere per la Palizzata – e da due giri lunghi di 23 chilometri che al percorso breve aggiungono la scalata della Castelletta e la discesa per San Silvestro.
Presso la salita della Castelletta, la cui pendenza arriva all’inizio al 15%, ci sono i due Gran Premi della Montagna a cui si aggiungono cinque traguardi volanti.
La gara è organizzata dal Gruppo Ciclistico Cuprense “San Basso?, guidato dal presidente Umberto Ceroni, e si avvale della collaborazione del Comitato Festeggiamenti San Basso.
Importantissimo, ai fine della riuscita della gara, è stato l’apporto del Gruppo Comunale di Protezione Civile, che si occupa della sicurezza lungo l’intero percorso, insieme ai vigili e a membri dell’organizzazione.
L’Albo d’Oro della corsa, che lo scorso anno è stata vinta da Ivan Stevic, è ricco di atleti che hanno ben figurato nel mondo professionistico, Danilo Di Luca su tutti, e testimonia la qualità della gara.
Gli organizzatori ringraziano vivamente, oltre alla Protezione Civile di Cupra Marittima, la locale Croce Rossa, la Croce Verde di San Benedetto del Tronto, la Polizia Stradale, i Carabinieri di Cupra Marittima, i Vigili Urbani, gli Sponsor e tutti coloro che gratuitamente si mettono al servizio in un giorno di festa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 580 volte, 1 oggi)