SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La situazione fa tremare i polsi, per tutto quello che sta avvenendo fuori dal campo. Ma se vengono letti i numeri, si vede come nelle ultime otto partite la Samb abbia, in qualche modo, invertito la pericolosa rotta precedente.
Con 14 punti realizzati a partire dalla vittoriosa trasferta di Fermo (che interruppe il digiuno di 14 partite senza vittoria!), i rossoblu si situano infatti al terzo posto di questa particolare classifica, a pari punti, è vero, di Genoa, Salernitana e Novara, due punti sotto allo Spezia e tre sotto il Pavia, ma ben al di sopra delle altre pericolanti.
Ad esempio: la Samb in otto gare ha recuperato 7 punti al Lumezzane, 4 al San Marino, 9 alla Pro Sesto, 4 al Pizzighettone, 2 al Ravenna, 3 al Giulianova. Quello che sorprende è, soprattutto, la terza vittoria in trasferta del girone di ritorno, dopo che per tutta l’andata, lontano dal “Riviera”, furono sempre capitomboli clamorosi (ad eccezione per l’esordio di Teramo, 1-4).
Tuttavia, a causa dei clamorosi risultati di ieri (vittorie casalinghe di tutte le concorrenti tranne il Lumezzane, impegnato nello scontro diretto di Ravenna), per la salvezza la lotta resta dura: il Genoa verrà al Riviera per mantenere i due punti di vantaggio sullo Spezia, l’ultima di campionato vedrà la Samb ospitare il Padova (appena 6 punti nelle ultime otto gare!); la sfida del 1° maggio a Giulianova potrebbe essere decisiva: se i giuliesi passassero domenica prossima a Lumezzane, sarebbero da considerare virtualmente al riparo dai play-out, altrimenti l’incontro di Giulianova potrebbe essere quello del dentro-o-fuori per Samb e giuliesi.
Ma se per la Samb il calendario non è agevole, occorre ricordare che le altre non hanno sicuramente la strada in discesa: innanzitutto i rossoblu sono gli unici che, assieme al derelitto Lumezzane, hanno due partite in casa. Inoltre in questo momento, tutte le squadre sono in corsa ancora per un obiettivo (salvezza o promozione). Sarà decisivo vedere in che posizione si troveranno, l’ultima giornata di campionato, il Cittadella (che ospita il Pizzighettone), la Salernitana (Pro Sesto), lo Spezia (Ravenna).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)