RIPATRANSONE – Massimo e Attilio Giannetti sono i titolari dell’Agriturismo Iervasciò, situato in posizione decentrata rispetto al paese. Proprio su questo aspetto viene centrata l’analisi: «Il problema – spiega Massimo – è che al centro di Ripatransone non ci sono B&B, ostelli o altre attività turistiche: allora perché criticare chi ha la possibilità di offrire un servizio, che altrimenti non si avrebbe, anche in una posizione più periferica?».
La cosa positiva, ammettono, «è che il comune dà molto spazio a chi propone iniziative. Ad esempio noi presenteremo al BIT di Milano il progetto Mare e monti in collaborazione con Il Rocchetto di Montefiore e l’Hotel Ristorante Europa: l’idea è quella di offrire al cliente tipicità gastronomiche, i benefici del mare e un pizzico di cultura con una visita finale al Museo Malacologico di Cupra Marittima».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 434 volte, 1 oggi)