MONTEPRANDONE – Convincente affermazione del Real Centobuchi nella semifinale di Coppa Marche di Seconda Categoria contro un Montottone che ha disputato un discreto incontro. Come nella gara d’andata di campionato i padroni di casa hanno disputato un primo tempo eccellente grazie alla supremazia a centrocampo e ad una difesa attenta alle veloci incursioni degli avversari concedendo a loro veramente pochissime occasioni.
Il gol è arrivato dal solito Amatucci con una segnatura praticamente identica a quella di sabato scorso con l’Atletico Colli; tiro dal limite dell’area e pallone che passa tra palo e portiere.
Nel secondo tempo i ragazzi di mister Di Michele hanno gestito bene il risultato creando anche diverse occasioni per aumentare il passivo. Il Montottone, dal canto suo, ha cercato di limitare i danni senza spingere più di tanto e tenere le residue forze per gli ultimi due incontri di campionato a cominciare da sabato 22 aprile tra le mura amiche contro proprio il Real Centobuchi che andrà in cerca del punto della matematica certezza dei play off.
Ma la sconfitta rimediata con il Real obbliga il Montottone a giocare fra tre giorni la sua seconda partita di Coppa Marche contro la Vis Civitanova.
Il Presidente Fares, visibilmente soddisfatto dal risultato ottenuto dalla sua squadra dice: «Mi è piaciuto l’approccio mentale che i ragazzi hanno avuto con questa partita nonostante si sia giocato in settimana. A Civitanova ce la giocheremo senza paura, con la speranda di andare poi a disputare la finale. In campionato ci aspettano due sfide molto difficili contro le prime due della classe: non faremo sconti a nessuno, lottando fino all’ultimo minuto per raggiungere i play off».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)