SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Soddisfazione in casa An per l’esito del voto delle politiche. Martedì il coordinamento comunale si è riunito nella sede di via Montebello, per centellinare le cifre: 4.590 voti ottenuti per la Camera dei deputati, ovvero il 14,61%: 45 voti in più rispetto alle politiche (vinte a livello nazionale) del 2001. L’intero centrodestra ha ottenuto quest’anno a San Benedetto il 50,01% dei consensi, sempre alla Camera.
«Tale risultato conferma l’apprezzamento che la cittadinanza ha voluto conferire ad An per le iniziative intraprese al fine di perseguire l’obiettivo di unire tutto il centrodestra», si legge in un comunicato diffuso stamattina, che prosegue: «Ci preme altresì sottolineare l’eccezionale partecipazione dei sambenedettesi che, con una percentuale straordinaria dell’85% di votanti alle urne, hanno inteso manifestare con evidenza la volontà di non rassegnarsi all’idea un governo cittadino del centrosinistra. Il significativo risultato superiore al 50,% assegnato alla coalizione della Cdl, è indicativo del monito all’unità rivolto agli esponenti di tutte le forze politiche alternative alla sinistra per vincere la prossima sfida delle lezioni comunali del 28-29 maggio».
È noto che An ha chiuso sin dal 28 marzo le trattative sulla candidatura a sindaco, indicando Pasqualino Piunti. Fino al 28 aprile (termine per la presentazione delle liste per le amministrative) il partito “accoglierà? le formazioni che vorranno aderire e contribuire al programma elaborato dalle quattro commissioni di An, presentato ufficialmente il 28 gennaio scorso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 393 volte, 1 oggi)