E’ impossibile non provarlo almeno due o tre volte al giorno. E non importa chi tu sia, quanti anni tu abbia o che lavori svolgi. Non si può rimanerne immuni. Stiamo parlando dello stress, di quella tensione nervosa, di quel logorio, di quell’affaticamento psicofisico che può colpirci ovunque, spesso in maniera imprevedibile, anche se predilige particolari nostre situazioni come gli ingorghi stradali, la routine del lavoro, la coda alla cassa del supermarket…

Così se non è facile evitare ciò che è diventato normale oggi, non resta che conviverci, ma come? Dando spazio alle strategie di difesa. La parola d’ordine allora diventa “Vivere Joy? che Romolo Angellotti, direttore del Centro Relax al Club Tonic di Porto d’Ascoli, spiega così- “Vivere Joy? è interrompere la pressione del quotidiano, scaricare le tensioni accumulate rigenerando corpo e mente.

Le vie che portano ad un perfetto stato di salute sono molteplici –aggiunge – ma da oggi sono possibili servizi più innovativi e soprattutto esclusivi. Al Club Tonic, dal 2001 il primo Network del Benessere in Italia, i nostri frequentatori possono accedere ad un efficacissimo Thermarium, comprendente sauna e bagno turco polisensoriali, doccia tropicale con i vantaggi dell’idroterapia, della cromoterapia, dell’aromaterapia e dell’abbronzatura in un’unica seduta. In più, grandi consensi daranno sicuramente la Sleeping Room e la Joy Station con le sue poltrone particolarissime in un percorso combinato ed armonico tutto da scoprire?.

La sede di Porto d’Ascoli oltre che relax e benessere totale è soprattutto fitness, con un boom di nuovi iscritti registrato dall’inizio di quest’anno, e danza: classica e moderna, hip hop, capoeira brasiliana e flamenco ultime entrate, e le danze caraibiche del M° Domingo Cesar, promotore del primo circuito latino in Italia, detto “Latin Card 2006? a cui partecipano importanti locali del divertimento serale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 619 volte, 1 oggi)