SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta domenica 9 aprile, presso il palazzetto dello sport di San Benedetto, la 15esima edizione della Finale Regionale di Ginnastica Artistica, organizzata dal comitato provinciale del Movimento Sportivo Popolare.
La manifestazione, che si è sviluppata nel corso dell’intero pomeriggio e oltre – dalle 14 sino alle 21.30 –, davanti ad un discreto pubblico, ha visto la partecipazione di sei società: World Sporting Academy, Mamoti, Società Sportiva Dilettantistica Sambenedettese, Performance (di Pollenza), Sirius (Monte San Giusto) e Virtus (Macerata). Presenti il responsabile del comitato provinciale dell’MSP Francesco Paolini e il Presidente provinciale del CONI, Aldo Sabatucci.
Delle 150 partecipanti, divise in 3 serie (A, B, C) e nelle categorie Allievi, Giovanissimi, Junior e Master, quindici hanno guadagnato il lasciapassare per le finali nazionali che, per il terzo anno consecutivo, si terranno nella città della palme, i prossimi 2, 3 e 4 giugno. Si tratta di Ludovica Pesiri, Francesca Mattioli, Elisa Lauri, Sofia Camela e Margherita Agostini della WSA; Giulia Loguasto, Elisabetta e Beatrice Spina, Martina Aliventi, Elena Bagalini, Miriam Paci, Sonia Paolini e Michele Sciarroni della Mamoti; Marina Ferri e Rachele Rozzi della Performance.
Per quel che concerne la classifica per società segnaliamo che al primo posto si è piazzata la Mamoti di Monica Brandimarte; dietro la World Sporting Academy; terza, infine, la Performance.
E a tal proposito si è detto molto amareggiato il presidente della WSA Jean Carlo Mattoni, il quale ha polemizzato sul metro di giudizio adottato della commissione, in particolare sulla «mancanza di professionalità di un giudice, non faccio nomi, nel corpo libero. Guardando i risultati salta all’occhio la disparità di giudizio in ordine alle atlete delle varie società. Siamo allibiti. Preannuncio che non prenderemo parte alle finali del prossimo giugno. Possono tranquillamente fare a meno di noi». Avrà seguito la pepata coda polemica griffata Mattoni?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.127 volte, 1 oggi)