SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Grottammare viene raggiunto nei minuti finali dal Morro d’Oro proprio quando i biancazzurri stavano per festeggiare la vittoria. Il 2-2 non soddisfa il tecnico Amaolo visto che la classifica parla di quart’ultimo posto.
Il Centobuchi torna a vincere con la Vigor Senigallia. Il 2-1, però, non permette ai biancocelesti di festeggiare la promozione visto il successo della Jesina nei minuti di recupero. In svantaggio per tutto il primo tempo, la squadra di mister De Amicis trova il pari con Capriotti e il trionfo con Rosa. La D è a portata di mano: manca un solo punto.
Lo 0-0 conquistato dalla Cuprense contro la capolista Recanatese fa ben sperare. I gialloblu hanno mostrato buon gioco e grande forza, specie sulle corsie laterali. I play off, distanti una lunghezza a due giornate dal termine, sono ancora possibili.
La Ripa vince 3-1 il derby contro il Porto d’Ascoli. I ragazzi del tecnico Grilli giocano un grande primo tempo, guidati da uno Straccia in formato super. Nella ripresa un calo mentale permette agli amaranto di chiudere l’incontro. La squadra di Cesari può considerarsi finalmente salva.
L’Acquaviva dovrà fare i conti con i play out. L’1-1 rimediato in casa con il Valtesino non accontenta gli aranciocelesti. Gara non esaltante che ha visto le due formazioni segnare nel corso della prima frazione di gioco e colpire una traversa ciascuno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)