ACQUAVIVA PICENA – L’Associazione Palio del Duca, che dal 1993 gestisce la celebre rievocazione storica acquavivana, ha reso noto di recente il programma dell’edizione 2006 del Palio dei Bambini e Sponsalia, manifestazioni che ogni anno richiamano un sempre crescente numero di visitatori grazie alla totale dedizione del presidente, il cav. Nello Gaetani, dei collaboratori e dei numerosi figuranti.
Nato nel 2004 allo scopo di coinvolgere nell’evento di Sponsalia anche i più piccoli, il Palio dei Bambini, realizzato con il contributo dell’istituto scolastico comprensivo di Acquaviva Picena e Monsampolo del Tronto, si disputerà sabato 27 maggio alle ore 16.00. Dal tema Vivere la storia da protagonisti, vedrà la partecipazione di un gruppo di 33 giovanissimi musici che stanno seguendo in questi mesi un corso per tamburi e chiarine.
Anche quest’anno i due rioni cittadini, Aquila e Civetta, si sfideranno a singolar tenzone per contendersi, attraverso competizioni dal sapore medioevale, il prestigioso trofeo. Preceduto dalla rievocazione storica del celebre matrimonio tra i duchi Rinaldo e Forasteria, il Palio tradizionale (quello degli adulti) si disputerà la sera di venerdì 4 agosto all’interno dell’incantevole cornice di piazza del Forte, ai piedi della maestosa Rocca.
Sponsalia 2006, tuttavia, debutterà alle ore 21.00 del giorno innanzi, giovedì 3 agosto, quando le suggestive vie e viuzze del borgo, con i suoi splendidi edifici d’epoca e le antiche porte, dopo la benedizione del drappo, faranno da scenario alla sfilata storica cui seguirà il fidanzamento dei due promessi sposi (impalmazione). Disegnati dallo stesso Nello Gaetani, gli abiti dei figuranti sono realizzati da volenterose donne acquavivane. Domenica 6 agosto l’imponente Fortezza ospiterà, alle ore 20.45, il consueto banchetto nuziale a base di ricercate pietanze medioevali, con servizio in costume d’epoca. Diverso ad ogni edizione, il menu verrà scelto salvaguardando, come sempre, il gusto e l’autenticità storica. I commensali, che quest’anno, per la prima volta, riceveranno in dono dall’organizzazione il plaid di Sponsalia (particolarmente gradito ai più freddolosi), saranno allietati dalle acrobazie e dagli spettacoli al chiar di luna degli artisti di strada. Parteciperanno al convivio la Cavalcata dell’Assunta di Fermo, gli arcieri storici della Caccia al cinghiale e, per finire, il Palio dei Castelli di San Severino Marche. Concluderà il ricco programma della XIX edizione di Sponsalia il concerto di musica celtica tenuto dai “Santureia?, previsto per venerdì 11 agosto, dal titolo Picenium Musicae Festival.
Scaduto lo scorso 28 febbraio, un’apposita commissione storica ha già scelto il vincitore del concorso legato alla realizzazione del Drappo 2006, che campeggerà sull’ambito trofeo. Tra i numerosi bozzetti pervenuti all’associazione è stato giudicato il migliore in assoluto, perché il più fedele alla rievocazione storica acquavivana, quello firmato dall’artista Cesare D’Antonio. Scenografo, pittore, scultore e illustratore, ha collaborato con note trasmissioni televisive quali Numero Uno, I Cervelloni, Uno Mattina, La Corrida e tante altre. D’origini marchigiane, attualmente vive e lavora a Roma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)