ANCONA – La proposta è orientata a sostenere e garantire le attività delle associazioni, a favorire il rapporto con le comunità marchigiane nel mondo e a dare priorità alle nuove generazioni per facilitarne l’integrazione nelle varie associazioni e federazioni.
Le linee programmatiche di quest’anno prevedono alcune novità a partire dalla creazione di borse di studio per la formazione di giovani manager che, una volta formati, porteranno un bagaglio di notevole professionalità e diverranno punto di riferimento per gli imprenditori marchigiani.
Il progetto nasce da un’intesa tra Regione e istituti di formazione post universitaria, Unioncamere, Associazione Industriali delle Marche, Camere di Commercio, Università di Ancona e Istituti Bancari. Con il coinvolgimento dell’Istituto Commercio Estero, inoltre, è prevista una contribuzione nelle spese di avviamento per la costituzione di Associazioni di imprenditori marchigiani nei diversi Paesi, la promozione di iniziative regionali all’estero in accordo con le varie associazioni locali e l’aggiornamento costante del sito internet.
Il piano comprende interventi sia regionali che comunali, così come previsto dalla normativa.
I finanziamenti della Regione a favore dei giovani prevedono i seguenti stanziamenti:
30 mila euro destinati ai corsi di formazione linguistica e culturale;
8.500 per le borse di studio;
25 mila per interventi a sostegno dell’alta formazione professionale per l’inserimento delle nuove generazioni d’origine marchigiana nei settori produttivi dei paesi originari;
177 mila per sovvenzioni annuali alle Associazioni e Federazioni iscritte all’Albo Regionale per l’attività ordinaria;
37.500 per le manifestazioni culturali delle stesse;
10 mila euro come interventi a favore di famiglie disagiate.
Oltre ad ulteriori stanziamenti per complessivi 400 mila euro
.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 272 volte, 1 oggi)