Politica nazionale. Si avvicina il giorno della verità dopo alcune settimane di duri attacchi e personalismi che, a parer mio, non hanno ragione di esistere. A me hanno ispirato questa semplice e forse anche puerile: non è possibile che nel 2006 il confronto televisivo tra due comuni mortali possa essere importante per il futuro di una Nazione. Mi impensieriscono ancora di più i commenti di grandi giornalisti su chi ha vinto o ha perso. E’ come se 50 milioni di persone affidassero il proprio destino alle loro capacità di porsi davanti a riflettori e telecamere. Il carattere e le capacità espressive e direi anche l’intelligenza di Berlusconi e Prodi nulla c’entrano con quello che due capi di Stato saranno chiamati a fare, una volta eletti.
Samb. E’ un momento di relativa tranquillità che i calciatori dovranno mettere a frutto per battere la Pro Sesto. Una vittoria domenica prossima trasformerebbero radicalmente la visione futura per il mantenimento (sul campo) della categoria. Aspettiamo fiduciosi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)