SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si conclude alle soglie del 2000 la lunga storia che ha attraversato tutto il millennio e che ci ha raccontato storie private dei personaggi e di tutti gli eventi dell’umanità compresi in quel periodo. In questo ultimo film incontriamo molti dei personaggi che ormai conosciamo così bene da esserci diventati familiari. Hermann e Clarissa si esibiscono per la prima volta insieme in un concerto. Hermann torna al villaggio per partecipare al funerale dello storico oste del paese. Durante il viaggio, rivede in sogno il suo ritorno ed i suoi defunti. Un allagamento della miniera, dove si trovava la preziosa collezione d’arte di Ernst, distrugge tutte le opere. Gunnar organizza per gli amici una sontuosa festa per il capodanno del millennio alla Gunderrode-Haus. Lulu , la figlia di Hermann è in preda allo sconforto per la sua situazione di donna sola con un figlio e senza un lavoro.
Una specie di tristezza per la fine di questi magnifici appuntamenti pervade il pubblico degli affezionati che ha seguito ininterrottamente tutti i film. Un pubblico che, benché esiguo, ha mostrato un particolare attaccamento ad un genere cinematografico di alto livello tecnico e culturale. Speriamo vivamente che il regista ci regali presto altri momenti emozionanti come questi, presentandoci una nuova opera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 196 volte, 1 oggi)