SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due serate coronate da uno spettacolo musicale finale, coordinato dall’insegnante Lucia De Angelis, quelle di giovedì e venerdì scorsi. Ad esse hanno preso parte i circa 1200 alunni del 2° Circolo nonché alcuni rappresentanti dei nonni che hanno recitato poesie e ballate in vernacolo sambenedettese. La conclusione di un percorso formativo che ha previsto anche attività didattiche in classe in cooperazione fra nonni e bambini, raccolte di proverbi, ricette, poesie, canti tradizionali e balli.
Il programma delle attività, previste dal Piano dell’Offerta Formativa 2005/2006, si poneva l’obiettivo di ricostruire la memoria storica della nostra comunità, includendo canti e balli tradizionali in quanto portatori di continuità intergenerazionale. Le due serate al Palacongressi hanno dunque promosso la partecipazione dei nonni alla vita scolastica dei nipoti, in quanto “mediatori delle tradizioni? ed educatori dei giovani.
La legge n. 159 del 31/07/2005, tra l’altro, ha anche istituito la “Festa nazionale dei nonni? per il giorno 2 ottobre ed il mondo della scuola è dunque chiamato a promuovere momenti di riflessione e approfondimento sull’importanza di questa figura per la famiglia e per la società.
Gli spettacoli al Palacongressi hanno riscosso un grande successo visto che il pubblico è stato numeroso e caloroso in entrambe le serate. Numerosi e sinceri gli applausi per i performer della serata, nonni e alunni, e per chi li ha coordinati, cioè i docenti del secondo circolo didattico e il Dirigente Prof. Giovanni D’Angelo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 302 volte, 1 oggi)