CUPRA MARITTIMA – Il comune di Cupra Marittima ha aderito alla convenzione nazionale per la diffusione e lo sviluppo dei carburanti a basso impatto ambientale per gli automezzi.
La convenzione prevede che sia dato un incentivo di € 350, per istallare sui veicoli alimentati a benzina, un impianto a Metano o a GPL. Le autovetture interessate devono essere state immatricolate tra il 1° Gennaio del 1993 e il 31 Dicembre del 2000, ed appartenere alla categoria Euro 1 o Euro 2. La richiesta può essere avanzata da persone fisiche per autovetture di loro proprietà o da persone giuridiche.
Il cittadino che fosse interessato ad ottenere l’incentivo deve prenotare la trasformazione del proprio veicolo presso una delle officine che hanno aderito all’iniziativa.
La notizia della convenzione, approvata nell’ultimo consiglio comunale del 30 Marzo, è stata diffusa dall’Assessore all’Ambiente Matteo Gualano: «Questo accordo è un segno che il Comune vuole dare a tutti i cittadini per evidenziare l’attenzione e il rispetto verso l’ambiente. Anche attraverso piccoli passi, infatti, è possibile ottenere un miglioramento. Questa convenzione si riallaccia ad altre iniziative già messe in atto dal Comune come la delibera che consente ai residenti di comperare veicoli a metano con delle agevolazioni e l’acquisto da parte dell’Amministrazione di uno scooter e di un pulmino elettrico».
Al Progetto, che vede Parma come comune capofila, hanno aderito 267 comuni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 501 volte, 1 oggi)