SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto mette la firma sull’8a edizione della Maratonina dei Fiori, tenutasi domenica 2 aprile sul lungomare della città delle palme: Rita Mascitti, dell’Atletica Avis, società organizzatrice dell’evento, arriva infatti terza al traguardo. Un migliaio i partecipanti alla manifestazione, divisi tra la stracittadina, a carattere non competitivo (9 km), e la tradizionale 21 km (21, 097 per l’esattezza). La vittoria, per gli uomini, è andata al romano Marcelllo Capotosti (1h8’7’’), seguito dal marocchino Hajjy Mohamed (1h8’16’’) e da Alessandro Carloni (1h8’34’’).
Per le donne sul podio sono finite Enrica Buttinelli (1h23’35’’), Silvia Luna (1h23’44’’) e, come detto, la sambenedettese Rita Mascitti, dell’Atletica Avis (1h28’27’’). La premiazione, appannaggio dell’Assessore dello Sport Nino Capriotti, ha visto la prestigiosa partecipazione dell’azzurro Denis Curzi. Da notare che l’ultimo arrivato della maratonina, oltre le 2h e 30’ prestabilite, è stato l’ottantenne Ferraguti, il quale si è guadagnato un calorosissimo applauso da parte della folla partecipante.
A margine della manifestazione la significativa presenza della “Fabbrica del Fiore?, la struttura florovivaistica sita in Porto d’Ascoli, che è parte integrante della “Primavera?, Cooperativa Sociale che dal 1987 si occupa del recupero dall’isolamento di malati psichici, e che ha riservato a tutte le donne un omaggio floreale. Il ricavato della Maratonina (escluse le spese), andrà proprio a rimpolpare le casse della cooperativa diretta da Sante Crescenzi; un connubio, quello tra l’Atletica Avis e la struttura di Porto d’Ascoli, oramai inscindibile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 585 volte, 1 oggi)