CONCETTI 6: esce nell’intervallo a causa dell’infortunio subito al 34’ in occasione del gol annullato a Coralli. Nei primi 45 minuti oltre al gol annullato ne subisce uno valido e viene salvato una volta dalla traversa: comunque non ha responsabilità.
MACALUSO 6: commette un solo errore nel primo tempo quando lascia solo Coralli in occasione del gol, nel secondo tempo alcune sue fludificazioni sono buone ma commette qualche fallo di troppo. In quanto a generosità non lo supera nessuno.
COLONNELLO 6,5: al 3’ salva sulla linea un gol praticamente fatto, poi soffre le incursioni del vivacissimo Nodari. Svolge complessivamente il suo compito in maniera egregia.
FAIETA 6: dopo un inizio autorevole (suo lo stupendo assist per la rete di Scandurra) cala vistosamente nella ripresa, ma la sua presenza a centrocampo in questo momento è indispensabile. E’ l’unico che sa dettare i ritmi del gioco.
ZANETTI 6: accusa i noti limiti fisici e per recuperare fa ricorso a tutta la sua esperienza. Oggi il compito era veramente difficile dovendo affrontare una delle migliori coppie di attaccanti del girone.
ZAMPERINI 6: dopo che nel primo tempo aveva sofferto l’agilità e l’astuzia dell’esperto Campolonghi, esce alla distanza chiudendo nella ripresa tutti i varchi.
YANTORNO 6: rientra dopo un mese di assenza ma oggi voleva assolutamente far parte dell’undici titolare anche se la condizione fisica era precaria: esce infatti al 75’.
DE ROSA 5,5: “ringhio? si è smarrito nella Pianura Padana, come domenica scorsa tra i Colli Euganei. Gioca pochi palloni ed esce un po’ stizzito al 48’.
SCANDURRA 7: il migliore in campo: realizza un gol spettacoloso al 22’, fallisce per un soffio un paio di occasioni, fornisce uno stupendo assist per Angeletti. L’ariete rossoblu tocca quota nove reti e si avvicina al suo record personale.
BAGALINI 5,5: corre molto anche oggi ma gioca pochissimi palloni. Cerca di dare il suo contributo ad un centrocampo che soffre l’inferiorità numerica rispetto al Pizzighettone.
DOCENTE 6: ha disputato una gara molto generosa, facendo registrare dei miglioramenti rispetto a Cittadella, per lo meno come altruismo.
Dalla panchina
Angeletti 6,5: impegnato finalmente sulla fascia sinistra è l’unico a spingere con continuità. Fallisce il gol vittoria tirando addosso al portiere.
Chessari 6,5: l’ex lancianese è il quarto portiere impegnato in questa stagione, compie due parate decisive anche se appare un po’ incerto nelle uscite.
Perugini 6: gioca pochi palloni ma sempre autorevolmente a dispetto della sua giovane età

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.035 volte, 1 oggi)