SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche quest’anno l’amministrazione comunale concederà borse di studio per gli studenti della scuola primaria, secondaria di 1° grado e secondaria superiore, statali e paritarie. Sono ammessi al beneficio, per l’anno scolastico 2005/2006, i genitori o gli altri soggetti che rappresentano il minore, ovvero lo stesso studente se maggiorenne, residenti a San Benedetto del Tronto, i quali appartengano a famiglie la cui situazione economica annua, riferita alla dichiarazione dei redditi 2005 (periodo di imposta 2004), non sia superiore a euro 10.632,94. L’importo minimo di spesa sostenuta ai fini scolastici, documentata e riferita all’anno scolastico 2005/2006 ai fini dell’ammissione al beneficio è stabilito in euro 51,65. Rientrano tra le spese ammissibili quelle relative:
– alla frequenza (quali le somme a qualunque titolo versate alle scuole paritarie, convitti, ecc.);
– al trasporto (quali gli abbonamenti per il trasporto sui mezzi pubblici e le attestazioni di spesa per il trasporto casa – scuola in mancanza del servizio pubblico di trasporto);
– ai sussidi e al materiale didattico o strumentale (ad esclusione dei libri di testo obbligatori e comunque gia coperti da finanziamenti, e delle spese per attività interne o esterne alla scuola anche ai fini del riconoscimento di crediti formativi).
Le domande di contributo dovranno essere redatte esclusivamente su modello prestampato disponibile presso il Comune di San Benedetto del Tronto – Ufficio pubblica istruzione/ diritto allo studio e Ufficio relazioni con il pubblico – Viale De Gasperi. Le domande per l’assegnazione delle borse di studio dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto, Viale De Gasperi, entro il termine perentorio del 27 Aprile 2006.
La domanda di contributo, debitamente compilata in ogni sua parte, corredata della dichiarazione sostitutiva unica della situazione economica complessiva del nucleo familiare e della relativa attestazione ISEE, per le prestazioni sociali agevolate, tra cui le prestazioni scolastiche ai sensi del D. Lgs. 109/98 e sue modificazioni ed integrazioni e decreti attuativi, e della documentazione atta a dimostrare la spesa sostenuta ai fini scolastici pari almeno a euro 51,65, dovrà essere sottoscritta dal genitore dell’alunno, o da chi ne esercita la potestà, o da chi ha a carico lo studente beneficiario, o dallo studente stesso se maggiorenne. L’inosservanza di una delle finalità suddette comporterà il respingimento per inammissibilità della domanda stessa.
Per informazioni: Ufficio pubblica istruzione/diritto allo studio (0735/794559) e Ufficio relazioni con il pubblico (0735/794405).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 516 volte, 1 oggi)