SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aveva improvvisato un’attività di vendita al dettaglio per strada, spacciando per ‘firmati’ dei capi in realtà contraffatti. E’ stato denunciato dai carabinieri di San Benedetto un 40enne di origini campane, S.P., sorpreso dai militari mentre era intento ad esporre la merce griffata (si trattava per lo più di abbigliamento intimo femminile che riproduceva marchi noti come Versace e Armani) su di un marciapiede.
L’uomo era già riuscito altre volte a sfuggire al controllo delle forze dell’ordine, nascondendo furtivamente la merce in una borsa. ma questa volta è stato colto in flagrante.
Nel corso di un’altra operazione, i carabinieri hanno individuato a Spinetoli tre cittadini cinesi sprovvisti di documenti. Accompagnati in Questura per gli opportuni accertamenti, i tre sono stati espulsi dal territorio nazionale.
Infine, a Cupra Marittima i carabinieri hanno denunciato per guida in stato d’ebrezza un 30enne originario del posto. Il giovane, in preda ai fumi dell’alcol, ha provocato un incidente senza conseguenze particolarmente gravi. I militari hanno provveduto al ritiro immediato della sua patente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)