SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un ambulante marocchino di vent’anni, Karim J., è stato arrestato martedì 28 marzo dagli uomini della Polizia di Stato, con l’accusa di “detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente?, perché trovato in possesso di cinque grammi di cocaina.
L’arresto è avvenuto durante l’attività di controllo che viene esercitata da agenti in borghese ogni martedì e venerdì al mercato di San Benedetto. Stavolta i poliziotti avevano notato uno strano movimento intorno ad un banco di abbigliamento da donna. La droga è stata rinvenuta nel filtro dell’aria del furgone, grazie ad una unità cinofila della Polizia, distaccamento di Ancona.
Attraverso il controllo delle impronte digitali, gli uomini del commissario Marco Fischetto hanno ricostruito i precedenti dell’arrestato: un provvedimento di revoca del permesso di soggiorno e precedenti per droga e vendita di prodotti contraffatti. Sono scattati tutti i sequestri possibili: ritirato il permesso di soggirono, sequestrati la patente di guida, le autorizzazioni di ambulante, il furgone e la merce. L’uomo è stato quindi accompagnato al carcere di Marino del Tronto. Dopo il processo verrà espulso e accompagnato alla frontiera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 409 volte, 1 oggi)