SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un grande afflusso di giovani ha caratterizzato la maratona finale di domenica 26 marzo, una serata che ha visto contendersi il primato sette bands provenienti da tutta Italia.
La Stanza è risultato il primo assoluto ed ha ricevuto in premio 700 euro; il Premio Originalità è stato conferito ai Poa di Campobasso, i quali hanno incassato 500 euro messi in palio da Walter Amante della Full Mobili; il Premio per il Testo con un Valore Letterario è stato assegnato ai Racika Totale de l’Aquila, che hanno ottenuto 300 euro; infine il gruppo di San Benedetto, The Second Moon of Zion, si è aggiudicato il Premio Demo, che consiste nella realizzazione di un brano promozionale nello Studio MR di Pedaso, di proprietà di Luigi Bruti.
Successo anche per l’Unità di Strada. Il servizio itinerante di prevenzione e informazione sui rischi legati all’alcol e alle droghe dell’Ambito Sociale 21 è stato presente a Sotterranea 2006. La quattordicesima edizione del concorso, ideato nel 1993 dal critico musicale Franco Cameli, va in archivio con un bilancio più che positivo, grazie alla qualità della formazioni in gara e all’impegno dello staff, composto da Rosita Spinozzi, Giacomo Antonini, Umberto Candiani, Miriam Giacinti, Ciacomo Cagnetti, Alex Cantatore, Raffaella Ciufo e dal direttore artistico Franco Cameli. Sotterranea si è svolta con il patrocinio della Provincia di Ascoli e con la collaborazione del Centro Giovani del Comune di San Benedetto.
Tutte le info, le novità, le cronache delle serate le foto dei gruppi sono pubblicate nel sito ufficiale www.sotterranea.com dove si possono ascoltare anche i brani dei gruppi vincitori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 349 volte, 1 oggi)