SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche questo quinto film dell’affascinante saga dei Simon è dedicato alla descrizione degli eventi privati della famiglia, ma i sentimenti dei personaggi vengono come sempre nei film di Reitz universalizzati e rappresentano un pretesto per raccontare la vita e le emozioni dell’umanità. Il racconto è Incentrato principalmente nell’ossessione del fratello Ernst che lo porta a cercare un suo probabile figlio da qualche parte, cui lasciare la sua ricchissima eredità costituita dalla preziosa collezione d’arte, che vorrebbe raccogliere in un museo all’interno della vecchia miniera dentro la montagna. E quando deluso e amareggiato sceglierà di schiantarsi con il suo aereo sulla montagna, si scatena nel paese una folle caccia all’erede che avrà esiti drammatici. Naturalmente si intrecciano anche le vicende degli altri personaggi, tra i quali quelli principali dei due musicisti che, dopo la malattia di Clarissa seguita con dedizione da Hermann, sembrano essersi ritrovati e aver scoperto una nuova intimità dopo le gelosie dovute alle esigenti professioni di entrambi.
Ingresso 4,50 euro con tessera cineforum

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)