Franco Corelli, nell’ottobre 2002, tagliò il nastro inaugurale del “ritrovato? Teatro delle Muse rimasto chiuso per cinquantanove anni. Al grande tenore nato ad Ancona e acclamato in tutto il mondo, la Fondazione Teatro delle Muse dedica un Premio internazionale da assegnare ogni anno ad un artista che si sia segnalato per avere debuttato un ruolo durante la Stagione lirica (anch’essa felicemente “ritrovata?). Vincitrice del Premio Internazionale Franco Corelli 2005 è il soprano Carmela Remigio per l’interpretazione di Adalgisa nella Norma per due soprani di V. Bellini, andata in scena con grande successo di critica e di pubblico alle Muse. La cerimonia di consegna del Premio si svolgerà nella serata di mercoledì 26 aprile, alle ore 21, con un Recital di Carmela Remigio, accompagnata al pianoforte da Maurizio Agostini. Il premio consiste in una scultura originale realizzata per l’occasione dal maestro Valeriano Trubbiani. La Fondazione Teatro delle Muse offre gratuitamente la cerimonia alla cittadinanza.
Venerdì 28 aprile alle 21, in esclusiva nazionale, CandoCo presenta alle Muse due coreografie inedite per l’Italia. CanDo Company – letteralmente, dall’inglese, “Compagnia del Si Può Fare?- è uno dei pochissimi ensemble al mondo ad essere formati da danzatori disabili e non disabili, che propone un tipo di danza dalle possibilità coreografiche assolutamente originali e di una qualità tecnico-artistica stupefacente. Dietro ogni produzione di CandoCo non c’è solo un importante lavoro di coreografi e registi, ma soprattutto un’eccezionale preparazione dei ballerini, che riescono a creare un equilibrio perfetto fra le abilità e le disabilità fisiche dei singoli componenti della Compagnia. Il risultato è potente, sorprendente, meraviglioso. Lo spettacolo di CandoCo comprende The Journey (Il Viaggio) della coreografa inglese Fin Walker (del Walker Dance Park Music) e In Praise Of Folly della coreografa greca Athina Vahla. The Journey è un pellegrinaggio veloce e furioso attraverso le emozioni. Al contrario, In Praise Of Folly contiene un immaginario privato ed intimo, dove la musica e movimenti di grande effetto creano una performance di eccezionale atmosfera
La portata sociale ed artistica dell’evento è assolutamente eccezionale ed unica: la qualità dei danzatori si unisce a coreografie toccanti in un esperimento/evento artistico-sociale da non perdere.
Prevendita al Botteghino del Teatro delle Muse e on line su www.teatrodellemuse.org. (i prezzi: poltronissime di platea 28 euro; poltrone di platea e prima galleria 22 euro, seconda galleria 15 euro, terza galleria 12 euro.
Il Teatro delle Muse di Ancona, oltre agli spettacoli, ospita convegni e incontri sia nazionali che internazionali nelle sue eleganti sale progettate dagli architetti Paola Salmoni e Danilo Guerri:
– la Sala principale con i suoi 1.150 posti, le tre gallerie e i palchetti;
– il Ridotto dall’acustica perfetta per 180 persone;
– il Salone delle feste con i suoi 420 mq per 250 persone

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)