SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A 16 anni, è cosa nota, qualsiasi cosa viene vissuta senza mezze misure. Soprattutto le grandi passioni.
Alessandro Pompei ne ha una, grande, da sei anni: studente al Liceo Scientifico di San Benedetto, gioca con la Riviera Samb.
E il volley gli è entrato dentro, tanto da seguire con sommo interesse il campionato nazionale di A1 – «Tifo per la Lube Macerata; quando mi capita seguo le partite casalinghe dei biancorossi. L’ultima che ho visto? L’anno scorso, gli ottavi di finale di Champions League».
Alto 1.73, anche in virtù della statura non proprio elevata, nelle formazioni di I Divisione e Under 18 rossoblu gioca nel ruolo di libero. L’anno scorso la soddisfazione di una convocazione in prima squadra, per la sfida al cospetto della Travaglini Costruzioni.
«Giocai in virtù dell’assenza del libero titolare di allora, Igor Solustri. Perdemmo 3-2, ma fu davvero una grande emozione. Spero di riuscire presto a ripetere quella fantastica esperienza».
Nella stagione in corso infatti Alessandro non ha ancora ricevuto la convocazione con la squadra di Giuseppe Moriconi, anche se spesso si allena con i ragazzi di serie C. E a proposito del coach rossoblu, il ragazzo sambenedettese, dice: «Lo stimo molto. Ho un rapporto speciale con lui. Era il mio insegnate di educazione fisica alle scuole elementari e gli debbo la passione per la pallavolo, visto che mi spinse a iniziare. Dopo tanta insistenza ho seguito il suo consiglio e non me ne sono pentito: da allora non ho più smesso».
Tre allenamenti a settimana, la partita al sabato o alla domenica. Riesci a conciliare gli impegni sportivi con quello scolastico?
«Senza problemi. Gli allenamenti si tengono tutti in serata o nel tardo pomeriggio, dunque ho tutto il tempo per studiare e curare nella dovuta maniera la scuola».
Un sogno particolare nel cassetto?
«Sì, spero in un giorno non troppo lontano di poter giocare in A1. Lo desidero davvero tanto e farò di tutto perchè la pallavolo diventi un aspetto sempre più importante della mia vita».
IL FINE SETTIMANA DELLE FORMAZIONI GIOVANILI. Fine settimana così così per le formazioni giovanili della Riviera Samb Volley. Nella II Divisione femminile, la squadra A vince sul parquet della Maga Game Volley (3-0; 20-25, 21-25 e 20-25 i parziali) e la B si impone in quel di Pedaso (3-1; 25-22, 20-25, 21-25, 17-25). Una sconfitta e una vittoria per la squadra femminile di I Divisione: battuta d’arresto (3-1), mercoledì 15 marzo, contro la Tose Rapagnanese, mentre sabato scorso le rossoblu sono passate in casa del Mantovani Volley (3-0). Chiudiamo il quadro degli incontri con la sconfitta (3-1) della I Divisione maschile sul parquet dell’Emmont Volley.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 541 volte, 1 oggi)