SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il film è sicuramente più intimista in confronto agli altri tre già proposti. La trama ci racconta degli eventi tra i due protagonisti principali, i due musicisti Hermann, compositore e direttore e Clarissa, cantante lirica.
E’ racocntata la crisi della loro relazione, ritrovata dopo tanti anni, a causa del richiamo degli impegni professionali e sembra incrinare la loro unione ora più matura e stabile; il rapporto difficile tra Hermann e la figlia e la ritrovata ispirazione musicale e il riavvicinamento tra i fratelli. La morte di Anton, il maggiore, dopo un riconciliamento avvenuto a distanza di molti anni e ancora più importante il riavvicinamento con il fratello Ernst che è sempre stato quello più distaccato da tutta la famiglia. Al funerale si riuniscono tutti e ricompare anche Schusschen, l’ex moglie di Hermann, ma Clarissa è in tournée. Tornato alla loro casa da favola , la Gunderrode-Haus, Hermann trova Clarissa in lacrime: è gravemente malata.
Ingresso 4,50 euro con tessera F.I.C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)