SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ripensare il territorio ed il rilancio dell’economia con una decisa politica di sostegno all’innovazione: è questo uno dei qualificanti obiettivi della “1° Conferenza Provinciale sull’Innovazione? indetta dalla Provincia di Ascoli Piceno per il prossimo martedì 21 marzo presso la nuova sede dell’Università Politecnica delle Marche nel Palazzo “ex Vannicola? di Porto d’Ascoli.
L’idea di una convocazione generale sul tema dell’innovazione nasce da un percorso di ascolto e condivisione avviato dall’Amministrazione Provinciale attraverso il “Tavolo provinciale di coordinamento per la programmazione economica?: vi partecipano con assiduità e ricchezza di contributi le associazioni di categoria, i sindacati, le tre università presenti sul territorio, i due consorzi di industrializzazione e la Camera di Commercio. E’ proprio dai lavori del Tavolo che è emersa la necessità di ripensare il territorio e la catena di produzione del valore nella prospettiva dell’innovazione. Sono state così incaricate le società partecipate Asteria e Tecnomarche, coadiuvate da Piceno Sviluppo, di curarne l’organizzazione con il sostegno del Servizio Formazione Professionale e Politiche Attive per il lavoro.
La “1° Conferenza Provinciale sull’Innovazione? vuole pertanto rappresentare l’avvio di un importante percorso di sensibilizzazione di un territorio che ha una rilevante vocazione manifatturiera, soprattutto di piccole e medie imprese, sul tema dell’innovazione. Nello stesso tempo la conferenza, presentando esperienze scientifiche ed industriali locali, vuole offrire un contributo anche agli indirizzi di programmazione regionale e provinciale in materia di sostegno all’innovazione.
Durante la giornata, oltre ad una lettura dello scenario e alla definizione di possibili prospettive nella ricerca ed innovazione, saranno forniti strumenti per orientarsi nei sostegni pubblici e privati e saranno presentate testimonianze di aziende che hanno avviato un processo innovativo con nuove prospettive di crescita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)