L’AQUILA – Si ferma a quota tre le vittorie consecutive della Rugby Samb che oggi pomeriggio è inciamapta sull’ostacolo Gran Sasso. Una caduta che in ogni caso non dovrebbe compromettere il cammino dei rossoblu, in piena corsa per la B.
La partita. Gli abruzzesi vanno in meta e trasformano al 10’, i rivieraschi rispondono dopo sei minuti con una meta non trasformata di Mandolini. Al 32’ e al 35’ un calcio piazzato per parte – per la Samb realizza La Riccia – chiude il risultato sul 10-8 per la squadra di casa.
Nella ripresa i padroni di casa approfittano di cinque minuti di disattenzione nella difesa rossoblù, portando a segno al 14’ e al 16’ due mete (entrambe trasformate) che decideranno la partita. I ragazzi di Pignotti si rendono conto troppo tardi dell’errore commesso. Nonostante una meta segnata e trasformata al 38’ dal capitano Massimo Angelini -dopo varie ruck nei 22 metri avversari- il fischio finale dell’arbitro chiude il match sul punteggio di 24-15 per gli abruzzesi. I ragazzi di Pignotti tornano a casa con la certezza di aver portato il gioco sempre nell’area avversaria, ma con il rammarico di aver avuto quei cinque minuti di disattenzione che gli hanno fatto perdere il match.
Il girone di ritorno del mini torneo Marche-Abruzzo-Umbria è appena cominciato, e i rossoblù sanno di avere tutto il tempo per giocarsi un posto in serie B da una posizione vantaggiosa.
In campo per il Rugby Club San Benedetto: La Riccia, Apostoli, Iaconi, Angelini M., Mandolini, Corso, Angelini A, Merlini, Mitrione, Mecozzi, Damiani, Pasqualini, Fioroni(Zocchi, Colantonio), Perozzi, Gagliardi R. All Pignotti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 669 volte, 1 oggi)