SALERNO – Giorni difficili quelli vissuti in casa campana. Il punticino raccolto nelle ultime due partite ha gettato nello sconforto l’intero ambiente, che nelle ultime settimane aveva cullato il proposito di potersi rifare sotto nelle zone dell’alta classifica. E invece la compagine di Stefano Cuoghi, 2 punti nelle ultime tre partite, si ritrova a fare i conti con una classifica che strizza l’occhio più alle zone che scottano che non a quelle d’alto lignaggio; sono appena 3 i punti di distacco dal quint’ultimo posto, condiviso, a quota 30, da Ravenna e San Marino.
La Samb, prossimo avversario dei granata, è un punto sotto. Di Vicino e soci quindi dovranno prestare molta attenzione, visto che in caso di vittoria i rossoblu colmerebbero quasi interamente il gap. Qualche assenza di troppo per mister Cuoghi in vista della delicata sfida di domani: fuori, per squalifica, De Cesare, Ambrosio e Magliocco. Tra i pali tornerà il nocerino Domenico Prisco, classe ’87, già impiegato lo scorso dicembre nel corso della sfida casalinga contro il San Marino. Immutato il modulo (3-5-2), con Scotti, Ignoffo e Siniscalchi a comporre la cerniera difensiva, Vastola e Ingrosso che agiranno da esterni, mentre al fianco del registra Cardinale, pienamente recuperato dopo l’infortunio di Cittadella, ci saranno Soligo, a destra, e Princivalli a sinistra. In attacco conferma in vista per la coppia Di Vicino-Araboni.
Non ci sarà l’ex Alfredo Femiano, fratello di Fabio, infortunato.
In ultimo segnaliamo che non più di un centinaio di tifosi granata dovrebbero muoversi alla volta delle Marche. Il gruppo potrebbe essere rimpolpato da tifosi provenienti dal Centro e dal Nord Italia.
Di seguito il probabile undici che vedremo all’opera sul prato del Riviera delle Palme.
SALERNITANA: Prisco, Scotti, Ignoffo, Siniscalchi, Vastola, Ingrosso, Cardinale, Princivalli, Soligo, Araboni, Di Vicino. Allenatore: Stefano Cuoghi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 294 volte, 1 oggi)