ASCOLI PICENO – Dallo scorso 15 gennaio, giorno in cui è avvenuta l’apertura ufficiale dello Sportello informativo della “filieracorta Picena?, sono passati circa due mesi e già si incominciano ad intravedere i primi significativi risultati: già quattro le consegne effettuate di prodotti dell’agricoltura biologici presso il centro di raccolta e smistamento sito presso l’Azienda “Malavolta? di Marina di Massignano, diversi i gruppi di acquisto ed i singoli consumatori che hanno aderito al progetto, un volume di affari per i produttori che ha un trend crescente, oltre al gran ritorno di immagine per gli stessi, anche grazie alla campagna promozionale avviata dall’Assessorato alle Attività Produttive della Provincia di Ascoli Piceno. Numeri, quindi, rilevanti ma destinati a crescere ulteriormmente.
La promozione dello sportello “Filiera corta? (che ha per motto “dai campi alle tavole dei piceni senza intermediari: una strategia di consumo che fa bene alla salute, al gusto, all’ambiente e, perché no, anche alle tasche dei cittadini?) si è articolata in vari incontri, svoltisi sul territorio provinciale e regionale, richiesti da gruppi di acquisto per avere maggiori informazioni sia sul funzionamento della “filieracorta Picena?, sia sull’effettiva genuinità dei prodotti dell’agricoltura biologica.
Insomma, vi è grande soddisfazione per come il progetto sta gradualmente prendendo piede e si sta radicando nel territorio. Ma la Provincia non si ferma qui: il progetto “filieracorta picena? si svilupperà in ulteriori nuovi e importanti segmenti. Saranno promossi mercatini e giornate dedicate alla valorizzazione e alla riscoperta delle tipicità locali e di quelle biologiche, enogastronomiche ed artigianali in cui i produttori potranno esporre e vendere direttamente. Ma si parteciperà anche ad importanti convegni e a fiere di settore locali e nazionali. Inoltre saranno sviluppate azioni legate alla filieracorta per promuovere l’utilizzo dei prodotti biologici, tipici e locali nelle mense scolastiche e nella ristorazione in genere.
Con questo obiettivo, lo sportello “Filiera corta? sarà presente nello stand provinciale alla 14a edizione di “Tipicità – Festival dei Prodotti Tipici delle Marche?, in programma a Fermo dal 18 al 20 marzo. Un ulteriore importante appuntamento sarà quello di inizio aprile a Firenze nell’ambito della manifestazione “Terra Futura – mostra convegno internazionale delle buone pratiche di sostenibilità?.
Lo Sportello può essere contatto dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30 ed il mercoledì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 17) attraverso il numero verde dedicato (800 340 303), attraverso la mail filieracorta@provincia.ap.it o visitando il sito ufficiale www.filieracorta.org.
Per chiunque fosse interessato ad assaggiare i prodotti locali dell’agricoltura biologica, il termine ultimo per effettuare il prossimo ordine è martedì 21 marzo 2006.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 315 volte, 1 oggi)