SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Si comunica che in data 16.03.2006 il Coordinamento Comunale di Forza Italia, all’unanimità, ha indicato nella persona del dott. Domenico Martinelli il candidato Sindaco di Forza Italia alle prossime elezioni amministrative del 28 e 29 maggio. Forza Italia ritiene che il dott. Martinelli sia il candidato ideale per ottenere il maggior consenso popolare al fine di ripetere la vittoria del 2001. Firmato: il coordinatore comunale Luigi Capriotti».
Con questo scarno comunicato Forza Italia ufficializza la decisione, per altro verso già nota da tempo, di ricandidare Martinelli a sindaco. La notizia arriva appena il giorno dopo che Alleanza nazionale aveva rivolto agli alleati l’ultimatum: una riunione della Casa delle libertà entro fine marzo per trovare un accordo, oppure ognuno alle amministrative per proprio conto.
A questo punto la sorte del centrodestra cittadino sembra essere segnata: i partiti che componevano la Casa delle libertà (è ormai il caso di parlare al passato) si presenteranno in ordine sparso agli elettori, per contarsi. Per l’ex sindaco Martinelli ci sono soddisfazioni senza prezzo: una sarebbe avere più voti degli ormai rivali esponenti di Alleanza nazionale. I partiti del centrodestra si conteranno per stabilire chi sarà “il primo partito?. E di lì prepararsi alle elezioni. Del 2011.
Nel centrosinistra, tornando all’oggi, non ci sono altre liste che quella dell’Unione, con Giovanni Gaspari candidato sindaco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 501 volte, 1 oggi)