SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scuole superiori ampliate, ristrutturate, dotate di pannelli solari e solidali con il resto del mondo: è il piano degli investimenti inserito nel bilancio di previsione 2006 della Provincia di Ascoli Piceno, per San Benedetto e le altre città del territorio.
Tutti gli istituti superiori tranne l’Alberghiero verranno dotati di pannelli solari per la produzione di energia elettrica, per una spesa complessiva di circa 2 milioni e 110 mila euro. Tutti gli edifici verranno messi a norma per quanto riguarda la sicurezza.
Il Liceo Scientifico Rosetti, ormai la prima scuola superiore cittadina per numero di iscritti, che sono più di mille, avrà 16 aule in più. I lavori dovrebbero partire entro l’anno, previa variante urbanistica da parte del Comune. Oltre ad una riorganizzazione interna, verrà utilizzato anche lo spazio attualmente occupato dalla scalinata esterna. La spesa per questo progetto è di 1 milione e 250 mila euro.
All’Alberghiero (Ipssar) e all’Istituto per geometri di Grottammare verranno completate le nuove palestre, utilizzabili a partire dal prossimo anno scolastico. La spesa complessiva, per l’intera area sambenedettese (che comprende Grottammare, Cupra, Ripatransone, Montalto) sarà di poco superiore ai 5,7 milioni di euro, pannelli compresi.
“Ascoli Piceno provincia del mondo? è lo slogan di un’altra iniziativa unica in Italia, come appunto quella sul fotovoltaico: la Provincia destina l’8 per mille dei fondi stanziati per i propri Istituti a progetti riservati ai paesi in via di sviluppo: non sottraendoli a quelli, come si capisce, ma in aggiunta.
È noto da tempo, inoltre, che in collaborazione con il Comune di Cupra Marittima verrà realizzato un nuovo polo scolastico, che ospiterà scuole primarie, media e l’Istituto professionale di Stato per il commercio e il turismo “Ceci?.
Infine il completamento del convitto dell’Ipsia, dell’Alberghiero, ed altri: la Provincia ha ridotto dal 2004 al 2006 (previsione) i fitti annui da 847 a 407 mila euro. In precedenza, tra gli altri esempi, gli studenti dell’Ipsia venivano ospitati all’Eurotel di Grottammare e alcune aule dell’Alberghiero si trovavano presso le succursali di via Paolini e via San Giacomo a Porto d’Ascoli.
I dati sono stati presentati venerdì 17 marzo dall’assessore all’edilizia scolastica Ubaldo Maroni e dal dirigente del settore, ing. Giovanni Ortenzi. Maroni ha sottolineato il metodo della partecipazione adottato nella decisione degli interventi, con il coinvolgimento di dirigenti scolastici, insegnanti, genitori e studenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 553 volte, 1 oggi)