SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ex amministratori nei cantieri cittadini, per “controllare? lo stato di avanzamento dei lavori (secondo tratto del lungomare, via XX Settembre, Molo Sud).
Una scena già vista, eccome. Per questo Alleanza nazionale ha inviato una diffida al commissario straordinario Iappelli, al direttore dei lavori architetto Davarpanah e al responsabile del procedimento (per i vari cantieri) ing. Nicola Antolini.
«Le visite sistematiche quanto ingiustificate da parte di ex amministratori all’interno di cantieri di lavori pubblici sono scorrette ed illegali intrusioni», si legge in un comunicato stampa, che prosegue: «Avendo essi terminato di esercitare la propria funzione pubblica e non dovendo più tutelare alcun tipo di interesse, commettono un vero e proprio abuso nel millantare una propria ingiustificata correlazione con opere di riqualificazione della città attraverso aperitivi mass-mediatici e sopralluoghi da tecnici privi di titoli e competenze».
Le contromisure di An sono del seguente tenore, come si apprende ancora dal comunicato: «È stata già costituita una squadra che si recherà in prossimità dei cantieri con macchine fotografiche per immortalare eventuali intrusi estranei ai lavori all’interno dei cantieri».
Infine viene invitata la cittadinanza ad inviare segnalazioni al sito del partito: www.an-sbt.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 296 volte, 1 oggi)