GROTTAMMARE – E’ chiaramente in difficoltà l’opposizione di centro destra che si arrabatta nel tentativo di giustificare l’ingiustificabile cioè il loro voto contrario alla delocalizzazione della Metalcavi, che, ribadisco, è un risultato straordinario per Grottammare e soprattutto per Zona Ascolani. Basterebbe chiedere in via Parini cosa ne pensano i cittadini della delocalizzazione, dopo che per anni si sono battuti con petizioni e raccolte di firme per allontanare dalle loro abitazioni questa azienda che procurava e procura notevoli disagi ambientali.
La qualità della vita dei cittadini è l’impegno primario di una amministrazione ed è evidente di quanto migliori la vita dei residenti di quella zona che avranno, in luogo di 4000 metri quadrati di capannone, due palazzine e 2300 metri quadrati di piazza e parcheggio alberati, con l’allargamento, inoltre, di via Parini e la realizzazione del marciapiede lato est, ora inesistente.
Sono contento di avere una posizione diametralmente opposta a quella dell’opposizione di centro destra su quello che riguarda il benessere dei cittadini. D’altronde, per me, la qualità della vita non è svendibile né valutabile economicamente.
Le due delocalizzazioni di Zona Ascolani, Lisciani e Metalcavi, cambieranno il volto del quartiere con il risultato, per questi tempi straordinario, di conservare comunque il livello occupazionale attuale se non di aumentarlo, con una delocalizzazione nell’area più corretta ove posizionare un’azienda metalmeccanica, cioè la Valtesino.
Concludendo, in undici anni di assemblee in Zona Ascolani, il problema Metalcavi è stato oggetto costante di analisi, riflessioni, richieste da parte dei cittadini che continuano a partecipare con entusiasmo alle assemblee perché riconoscono a questo strumento assolutamente democratico una grande efficacia dal momento che dalle assemblee emergono decisioni che negli anni sono diventate atti amministrativi che hanno radicalmente trasformato Grottammare facendola diventare quella splendida realtà che è oggi.
*Sindaco di Grottammare

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)