SAN BENEDETTO DEL TRONTO- L’importo preciso dei finanziamenti statali è 3.331.944 euro. La somma rappresenta la seconda tranche di finanziamenti che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha messo a disposizione di ogni Regione per la messa in sicurezza delle scuole. I criteri di ripartizione di questi fondi e le priorità d’intervento saranno l’oggetto di discussione della conferenza delle autonomie locali che si svolgerà giovedì 16 marzo nei locali del Circondario della Provincia di Porto d’Ascoli, in ossequio alla delibera regionale secondo la quale non è possibile assegnare i finanziamenti senza aver prima ascoltato il parere delle autonomie locali. Prima di questa conferenza ci sarà una riunione tecnica indetta dalla Regione per spiegare ai Comuni le modalità di compilazione delle schede sullo stato di pericolosità sismica dei singoli edifici scolastici.
Dopo l’analisi di queste schede, la Provincia redigerà una lista con l’ordine di priorità degli interventi. I fattori determinanti che verranno riportati su queste schede sono: grado di rischio della struttura, bacino di utenza dell’istituto, stato di progettazione, “cantierabilità? dell’opera ed emergenze specifiche del caso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 185 volte, 1 oggi)