SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non fa più notizia, eppure il cammino dell’Handball Monteprandone ha dell’incredibile: nove vittorie consecutive, 322 gol realizzati, gare vinte con scarti di rilievo, un’autorità e una scioltezza nella gestione dei singoli incontri proprie dei veterani. Mister Allegretti ha trovato il giusto mix, di esperienza e gioventù, forgiando, di domenica in domenica, una macchina perfetta. A continuare così la B non potrà scappare – spazio ai debiti scongiuri…
Domenica scorsa l’ultimo atto di una stagione sinora esaltante: Bastia-Hc Monteprandone termina 32-21 (17-9 dopo il primo tempo). Una gara molto ben giocata da parte di Sciamanna e soci – l’ala arancionera, topscorer della domenica insieme a Fabio Poletti, si è distinto per l’ennesima prestazione da incorniciare -, che hanno saputo far meglio rispetto al match di mercoledì scorso. Maggiore, semmai, la concentrazione con la quale la banda Allegrini è scesa in campo; immutati gli ingredienti: Sciammanna, come detto, cecchino infallibile, i fratelli Poletti autentici ‘peperini’, Veccia decano e Falà, ancora lui, muro insuperabile.
E domenica prossima – in via Colle Gioioso si gioca il mattino, a partire dalle 11 – l’Handball Club (avversario il Camerano) meriterebbe una cornice di pubblico significativa.
Di seguito la squadra che ha battuto il Bastia a domicilio. Tra parantesi le reti segnate da ogni singolo giocatore. Registriamo infine che l’incontro è stato diretto dagli arbitri Poli e Capponi.
Falà, Salladini, Veccia (7), Poletti F. (8), Poletti D. (3), Poletti M., Sciamanna (8), Traini, Fanesi, De Cugni (4), Caporossi (1), Antoniozzi, Gabrielli, Romandini (1).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)