Gentile redazione,
Qui sotto troverete le motivazioni che il dott. Soldini ci ha dato circa le molte perplessità sul suo conto. Noi dell’Italia dei Valori, nel momento in cui si dovessero effettivamente verificare indagini e/o processi nei confronti del candidato e poi una successiva condanna, non esiteremmo a chiedergli di rassegnare immediatamente le dimissioni. Per il momento però vale la presunzione di innocenza come in un qualunque stato di diritto.
Un cordiale saluto, Antonio Di Pietro

DICHIARAZIONI DI SOLDINI
Sono a chiarire alcune delle critiche mosse alla mia persona dai tifosi sambenedettesi circa la mia persona e la mia candidatura nella lista di Pietro.
1. LATITANZA. Il mio allontanamento da San Benedetto non trova giustificazione in una fuga, o latitanza, ma nel rispetto dei tifosi Sanbenedettesi che non hanno più gradito la mia presenza nella loro città. Un incidente di macchina e la mia premura nell’evitare problemi di ordine pubblico attorno alla squadra mi hanno costretto a gestire a distanza la società. Ci sono state serie minacce e aggressioni nei confronti della mia persona e di alcuni miei collaboratori. Negli ultimi 10 giorni ho speso il mio tempo a cercare un allenatore, in quanto molti di loro hanno dovuto declinare la proposta per minacce ricevute. Il calore e il temperamento del pubblico sanbenedettese è una delle cose che da subito mi ha entusiasmato, ma tutti sanno che tra di loro ci sono elementi troppo caldi che hanno il potere di far allontanare un elemento.
2. PROTESTI. Ho avuto un problema intorno al 31 gennaio su un mio conto corrente a causa di un assegno di 185.000,00 euro dato come garanzia per un importo da rateizzare. Tale titolo è stato impropriamente depositato su tale conto pregiudicando l’esito dei due assegni successivi e di un titolo bancario che sono risultati protestati. Fino a tale data e per tale situazione, e per gli affari che muovo non ho mai avuto problemi.
3. STIPENDI, ALLOGGI. Quando ho preso questa società, cioè a fine dicembre, della quale non mi sono state evidenziate chiaramente tutta la situazione debitoria (tant’è che oggi c’è un professionista che vuol chiedere istanza di fallimento per una parcella relativa al 2001 mai iscritta in bilancio), ho predisposto un piano di pagamenti delle situazioni pregresse. Ho deciso di dare priorità agli stipendi saldando tutte le mensilità arretrate fino ad ottobre incluso, contrariamente a quanto suggerito dai miei consulenti che mi indicavano di pagare solo il corrente e di spalmare fino a giugno tutte le mensilità arretrate. Non credo ci siano società così fortemente indebitate che non facciano un piano di rientro di tutti i debiti pregressi, senza un minimo di rallentamento sull’entrata a regime della finanza corrente. Non è vero che ci sono sfratti o mancanza di cibo per i giocatori. Un mio collaboratore il 5 marzo ha saldato fino al 31 dicembre alberghi e ristoranti dei calciatori. Non è vero che domani la squadra andrà in trasferta con l’incasso di domenica 5 marzo, il quale è stato interamnete spese per pagare parte delle forniture. Andranno in ritiro a mie spese, come ho già fatto altre volte. I giocatori in questi giorni stanno incassando gli stipendi di novembre e dicembre. E’ fisiologico avere due mensilità arretrate. Non capisco il ripetersi di notizie false e tendenziose che non fanno altro che aumentare il malcontento della tifoseria, la quale invito a non versare nessuna somma di denaro a sostegno della trasferta di domenica in quanto non c’è bisogno. Nella cittadina di San Benedetto circolano elementi che hanno l’interesse di destabilizzare qualsiasi nuova forma di imprenditoriale e commerciale, qui trova spiegazione il mio allontanamento, e non latitanza, da questa splendida cittadina marchigiana.
4. Vorrei risparmiare il fatto che i giocatori abbiano presentato delle liste di necessità impellenti a Striscia la notizia, in quanto la Samb è dotata di una segreteria. Se vogliono i giocatori posso comunque chiamarmi, soprattutto Colonnello, Zanetti e tutti i vecchi che ben conoscono la mia solvibilità visto gli importi già incassati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.876 volte, 1 oggi)