SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si svolgerà domani, presso la Sala Kursaal, alle ore 17, il progetto promosso dalla Coldiretti Marche che mira a creare un distretto rurale per rilanciare lo sviluppo del Piceno.
«Dal vitivinicolo al florovivaismo, questa provincia ha risorse preziose da far fruttare in una prospettiva di sviluppo – spiega Giannalberto Luzi, presidente di Coldiretti Marche -, ma per fare ciò è necessario creare una rete di città rurali capace di collegare i vari settori, dall’agricoltura al turismo, dall’industria all’artigianato, mantenendo come punto fermo il legame col territorio».
Dopo l’introduzione di Marco Maroni, presidente di Coldiretti Ascoli Piceno, e i saluti del sindaco di Grottammare, Luigi Merli, ci saranno le relazioni di Alberto Bertinelli, direttore di Coldiretti Marche, su “Il valore del progetto?, Emilio Chiodo (Università degli Studi di Teramo) su “La città rurale e le reti di sviluppo?, Franco Sotte (Univ. Politecnica delle Marche) su “Quale politica per un distretto rurale di qualità?. Alle 19, il dibattito con l’intervento dell’assessore all’Agricoltura della Regione Marche, Paolo Petrini. Le conclusioni sono affidate a Giannalberto Luzi, presidente di Coldiretti Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)