SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il primo film della serie proiettato martedì scorso, il secondo appuntamento di questa ultima parte di Heimat che fa seguito ad Heimat 1 e Heimat 2, rispettivamente del 1984 e del 1992, proiettati dal cineforum Blow Up nei mesi scorsi presso la sala Kursaal di Grottammare.
Nel primo film di quest’ultima serie “Il popolo più felice della terra. 1989″, il regista ci racconta il momento magico dell’abbattimento del muro a Berlino, i cambiamenti della Germania, proiettata verso un nuovo mondo, insieme alla storia privata dei due protagonisti che si ritrovano dopo 17 anni.
L’entusiasmo della popolazione si mescola al loro entusiasmo e alla felicità di riprendere nella maturità un legame del lontano passato. Un grande cinema quello di Edgar Reitz, fatto di poesia delle immagini e dei contenuti, che dopo più di vent’anni dalle prime scene proposteci non è affatto cambiato per la preziosità dello stile cinematografico. Peccato che sono ancora pochi a conoscerlo e che resta pertanto riservato a pochi cultori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)