SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le disavventure della Samb a “Striscia la Notizia?. La popolare trasmissione satirica di Antonio Ricci si è interessata alla situazione del club rossoblu (con un presidente in esilio a Roma, pagamenti arretrati per almeno cinque mesi, l’assenza di uno staff tecnico e dell’allenatore) inviando allo stadio “Riviera delle Palme? l’ex calciatore e dirigente interista Felice Centofanti e la sua troupe. Centofanti, a partire da questa stagione, tiene una rubrica per “Striscia la Notizia? su particolari situazioni calcistiche: facendo parlare, con il solito modo ironico, i protagonisti del calcio e quindi interrogando un personaggio influente nel mondo del calcio.
Centofanti si è intrattenuto circa mezz’ora con tutti i calciatori in mezzo al campo, che hanno spiegato la situazione ai microfoni di Canale 5. Ha dialogato in campo soprattutto con Colonnello con il quale ha scambiato alcune battute ironiche (ma neanche tanto…) relative alla situazione dei calciatori, al fatto che alcuni di loro rischiano lo sfratto e che da alcuni mesi non ricevono stipendi.
«Sono stato chiamato dai ragazzi perché avevano dei gravi problemi societari – afferma Centofanti – Ci sono anche dei problemi per il pagamento di situazioni come alberghi, ristoranti e alloggi e alcuni di loro rischiano lo sfratto».
«Questa situazione non è assurda», continua l’ex terzino destro, «perché nel mondo del calcio ci sono momenti del genere. Io stesso in carriera ho vissuto due fallimenti, con il Ravenna e il Padova. In queste situazioni chi ci rimette è la città e i giocatori. San Benedetto non merita questa situazione e spero tanto che tutto si risolva con una società all’altezza. Il calcio di Serie C non è miliardario, e se un giocatore non viene pagato per alcuni mesi va in sofferenza».
Centofanti fa infine un’analisi della situazione sambenedettese: «Questa è giustamente una piazza esigente, ma i calciatori non sono stati pagati e per loro non è stato facile andare avanti solo con il bastone senza la carota… Comunque ho visto un gruppo serio e attaccato alla maglia, con i giocatori più esperti quali Colonnello e Zanetti che da professionisti esemplari stanno tenendo in mano il gruppo».
Non è ancora certo il giorno in cui il servizio andrà in onda, anche se dovrebbe essere trasmesso tra venerdì e lunedì prossimo. Probabilmente Centofanti interpellerà, per la situazione della Samb, il presidente della Lega di Serie C Mario Macalli
SOLDINI L’uomo di Roma è stato vittima di una tipica “strisciata”. Infatti è stato chiamato al telefono, alla presenza delle telecamere e dei microfoni di “Striscia la Notizia”, da un tifoso della Samb al quale avrebbe garantito il pagamento di tutti gli stipendi dei calciatori. Inoltre lo stesso Soldini si è detto disponibile ad andare in televisione per rilasciare dichiarazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.417 volte, 1 oggi)