Non so chi sia Soldini ….. ma a quanto dite non è adatto all’IDV! Quindi mi unisco al coro e chiedo a Di Pietro di estrometterlo dalle liste e dimostrare che non scende a compromessi nel suo partito.
Postato da: Roberto Marras | 08.03.06 12:19
Dai Antonio sei un grande. Volevo segnalare un sito fatto da noi ragazzi, con commenti liberi dove si parla della nuova legge elettorale, degli inquisiti in lista. Fatevi un giro www.centopassifrancavilla.it
Postato da: Angelo Semerano | 08.03.06 12:17
Chiedo all’onorevole Di Pietro di pubblicare al più presto le sue liste elettorali in modo che si possa INSIEME costruire una sorta di “Wikipedia” (documentata con precisione) sulla validità delle candidature.
In modo che tutti possano fare emergere questioni come quella di Soldini e si possa fare chiarezza e pulizia.
Postato da: Macri Masi Giovanni | 08.03.06 12:07
Aggiungo quello che non ha pagato il signor soldini oltre i debiti che aveva la sambenedettese calcio all acquisto , e lui prometteva mare e monti si e permesso di non pagare nemmeno gli stipendi e spese varie per portare avanti il settore giovanile che e composto da allenatori ,massaggiatori dirigenti magazzinieri ecc idem per il settore beretti e la prima squadra , hanno dato tutti le dimissioni ,ci sono rimasti solo i giocatori della prima squadra con ragazzi che al nostro incontro piangevano visto che a fine settimana verranno sfrattati e cacciati dai ristoranti e il tutto perchè il signor soldini non ha pagato nulla , e questo personaggio detto er sola cosa puo dare alla cittadina di san. benedetto ??? non sarei molto fiducioso caro DI PIETRO .
cordiali saluti Gianni

Postato da: addazi gionni | 08.03.06 12:03

VOTA ANTONIO
VOTA ANTONIO
VOTA ANTONIO

E

VOTA SOLDINI
VOTA SOLDINI
VOTA SOLDINI

Postato da: Paladino della giustizia | 08.03.06 12:02

carissima Roberta, forse le cose stanno come dice lei, ma llora mi spiega per quale motivo il ” sig.” Soldini Alberto non viene a chiarire le cose a San Benedetto del Tronto ? è vero che il Soldini ha eriditato una società con alcuni problemi economici ma non ha fatto nulla , proprio nulla , per risanare il bilancio, anzi lo ha peggiorato mettendo a libro paga altri tredici giocatori e uno staf tecnico di una diecina di persone. La informo che questa mattina presso il tribunale di Ascoli Piceno è stata presentata un’ istanza di fallimento a carico della Sambenedettese. Tengo a precisare che l’acquisto della s.s. Sambenedettese calcio è stata una sua scelta, non credo che gli sia stato imposto da qualcuno, e che prima di firmare il passaggio dal notaio il Soldini è stato per circa due mesi a consultare i libri contabili, insieme al suo pool di avvocati e tecnici. Mi sorge il dubbio, oggi, che rilevare una società di calcio nelle Marche sia stata una mossa strategica in funzione della sua candidatura in questa Regione. Carissima Roberta, dovrebe ringraziare le persone che la informano su questi fatti, perchè un conto è la gestione di una squadra di calcio e un conto è governare il Paese. Spero che chi di dovere in seno all’ IDV faccia le dovute indagini e prenda giusti provvedimenti, poi se la cittadinanza di S. Benedetto ha preso un’ abbaglio , sarà anche in grado di scusarsi. Oggi piu che mai l’ Italia ha bisogno di persone dalle ” MANI PULITE ”

Pietro S.

Postato da: Pietro Schiavi | 08.03.06 11:52

Corriere Adriatico=giornale ultras
Stampa=giornale ultras juve
Gazzetta sport=financial times di milano

ma per carità

ah roberta…

Postato da: carlo | 08.03.06 11:44

Questo non e’il sito degli ultras
sambenedettesi che mai hanno mischiato politica e passione!
Vorrei ricordare al Sig.Mazza che nel calcio sono passate figure come Cragnotti Tanzi Gaucci (per citare solo alcuni esempi) che non hanno fatto del male ai soli clubs di appartenenza.La nostra e’una sola denuncia sulla moralita’di una persona che vorrebbe rappresentarci alla Camera dei Deputati..Se non lo capisce comunque fa nulla…Caro Dott.Di Pietro confidiamo in Lei.

Postato da: Stefano Rossi | 08.03.06 11:22

Vorrei sapere dalla Roberta che risponde difendendo Soldini, quali sono i grandi progetti realizzati da costui.
Qui ci sono ragazzi di 20 anni lontano da casa e senza soldi per pagare l’affitto, e 30enni con figli a carico che non sanno piu come fare per sbarcare il lunario.
La Samb avrebbe continuato a giocare senza di lui, tanto gli stipendi non li pagavano prima, e tanto meno lo fanno ora.
Si metta una mano sulla coscienza prima di difendere certa gente.

Postato da: mauro s. | 08.03.06 11:13

I siti che riportano notizie per i fatti legati ad Alberto Soldini non sono organi della tifoseria sambenedettese, ma testate on-line di informazione locale.

Postato da: Fabio C. | 08.03.06 11:05

Caro Di Pietro,

Le scrivo per espimerle il mio stupore difronte alla candidatura del Sig. Alberto Soldini.
La vostra campagne elettorale si è basata sulla convinzione che al governo debbano essere presenti solamente personaggi senza alcun pendente con la giustizia, ed invece mi accorgo che il sopracitato Soldini è un uomo pluriprotestato per un ammontare che sfiora i 200000 €. A questo si aggiunge la sua sbruffonaggine promettendo ad una città intera che la squadra locale serebbe stata a breve scadenza promossa a serie maggiori da quella in cui milita attualmente(serie c1 girone A), ed inece dopo appena tre mesi di gestione la squadra rischi il secondo fallimento nel giro di 10 anni e molti dei giocatori sono costretti ad andare in giro in bicicletta perche non hanno soldi per pagare benzina e assicurazione, visto che l’ultimo stipendio risale al mese di ottobre 2005. Non solo ma ha anche pesantemente un gruppo di ragazzi che al termine di una partia è andato civilmente a chiedere spiegazioni su voci che lo riguardavano.
Comunque se prima avevo qualche dubbio se votare o meno la sua lista, dopo questa faccenda sono sicuro che il mio voto sarà destinato ad altre forza politiche.Spero che come me altri miei concittadini facciano lo stesso, e si ricordi che San Benedetto conta quasi 50000 abitanti.

Cordiali Saluti

Postato da: Stefano M. | 08.03.06 10:55

libertà per gli ultrà.

Di Pietro non ti sembra di aver messo troppi scarti di altri partiti nelle tue liste?

Postato da: claus stanco | 08.03.06 10:55

Ma questo è il blog di Di pietro o degli ultras della Sambenedettese?

Forza Di Pietro !

Postato da: Sandro Mazza | 08.03.06 10:52

Per noi sambenedettesi la Samb è uno dei più grandi valori, e Soldini lo sta calpestando. Se sapeva che era piena di debiti e lui non aveva i soldi perché l’ha comprata? E perché adesso è scappato? Ha lasciato i giocatori senza staff tecnico, senza dirigenti, senza nessuno! Si allenano e vanno in campo da soli! La gente di S. Benedetto paga loro vitto, alloggio e trasferte! Ma che serietà è? Ha sempre raccontato bugie. Magari come imprenditore è più serio (dubito, anche perché all’arrivo a S. Benedetto aveva dichiarato di voler estendere qui i suoi affari e ancora non ha fatto nulla), ma la serietà e l’onestà di una persona si vede in ogni campo, e quello che Soldini ci sta facendo vedere nel campo calcistico, che ci sta a cuore da morire (e poi ci sono anche dei giocatori della Samb che hanno famiglia e che non prendono soldi da mesi… sono o no dei lavoratori? qui mica siamo in serie A, non possono vivere di rendita…) dimostra che è totalmente estraneo ai principi professati da Di Pietro (sempre se sono veri e non pura propaganda).

Postato da: elagabalo | 08.03.06 10:49

carissima roberta se lei conoscie il signor soldini come grande imprenditore mi dica quali sono le sue grandi imprese ,ci faccia un elenco poi andiamo a controllare il tutto . il signor Soldini a san benedetto non ha tirato fuori nemmeno un centesimo anzi il contrario e venuto a prenderseli i centesimi ,se lei non sa come stanno i fatti si stia zitta visto che quello che ha combinato il signor soldini (detto er sola) non solo alla s.s.sambenedettese calcio poratandola al totale fallimento e non aiutarla come ha detto lei ,ma per tutte le promesse che lui ha dichiarato a tutti i cittadini di san benedetto del tronto ,noi questa gente non la vogliamo .BASTA CON LA GENTE DISONESTA AL GOLVERNO ,VOGLIAMO GENTE ONESTA E NON DI CERTO IL SIGNOR ALBERTO SOLDINI . gianni

Postato da: Gionni A. | 08.03.06 10:48

Cara Roberta, mi spiace farle notare che i protesti sono più dei 220.000 da lei dichiarati (basta fare una visura cerved per rendersene conto). Io non conosco ne Soldini persona, ne l’imprenditore, visto che di quello di cui si occupa nessuno l’ha capito. Io lo conosco come presidente della Sambenedettese calcio e le posso assicurare che è una frana. Se poi mi dovesse smentire con i fatti sono il primo ad esserne felice. Sappia, comunque, che nelle Marche del sud e nel nord dell’Abruzzo IDV non prenderà, purtroppo, neanche un voto.

Cordialità

Postato da: Marco Piunti | 08.03.06 10:31

Carissimo Dott. Di Pietro,
ho appena terminato di leggere i commenti sulla candidatura del Sig. Alberto Soldini nelle Marche.
Certo è che a questo punto forse si rende necessario un suo intervento a riguardo che possa chiarire le motivazioni della decisione di candidarlo viste le tantissime proteste che tanta gente onesta che sembra conoscerlo molto bene per i suoi trascorsi non del tutto in linea con i principi dell’Italia dei Valori.
E’ così che si perdono tanti voti ed io non credo che per un singolo personaggio si voglia danneggiare tutto il suo lavoro, i suoi principi ed i nostri.
Le invio cordiali saluti
Daniela Iannetti

Postato da: Daniela Iannetti | 08.03.06 10:19

Rispondo a chi non sa chi è Alberto Soldini. E’ un grande imprenditore che negli ultimi 3 mesi ha avuto due fatti spiacevoli:
-acquistare la Sanbenedettese calcio: società sull’orlo del fallimento che oggi non starebbe a giocare se lui non l’avesse acquistata. Forse non ha pagato gli ultimi stipendi ma ha pagato molte delle situazioni precedenti di competenza delle precedenti gestioni. questo forum è affollatissimo di tifosi sambenedettesi che vi rimandano a cercare notizie su giornali di tifoseria (sambenedettoggi….) che in questo momento sono fortemente avvelenati per il rischio di fallimento che chiederanno i creditori antegestione soldiniana. Ma l’amore per il calcio deve decidere le sorti della politica? Le notizie su chi è Soldini non si possono trovare tra gli articoli calcistici in quanto lui di calcio se ne occupa solo da 3 mesi e con i risultati che vediamo. Forse l’Italia dei valori è un pò più seria nelle valutazioni delle canditature.
-Incappare su protesti: i 220 mila euro di protesti sono stati determinati dal deposito per l’incasso di un titolo di 185.000 dato a cauzione, il quale è stato indebitamente versato determinando cosi le sorti anche degli altri titoli e cambiali.
Conosco Soldini per le sue capacità imprenditoriali e di raggiungimento degli obiettivi che si pone nella realizzazione di grandi progetti.
Dico alla Città di Sanbenedetto:avete perso una grande possibilità e vedrete che Soldini pianificherà per la Vostra Samb un futuro migliore nonostante la sola che gli hanno mollato. Cari Sambenedettesi la Vita non è solo calcio e pallone esistono i Valori.

Postato da: Roberta | 08.03.06 10:15

On.Di Pietro.
chi le scrive è un suo elettore che
ha saputo con immenso dispiacere che l’Italia dei Valori ha tra le fila dei suoi candidati la persona di Alberto Soldini qui nelle Marche.

Forse non sa che quest’uomo sta portando allo sfascio una gloriosa società calcistica, (la Sambenedettese, 21 anni di B e 35 di C), e mettendo in serissima difficoltà i calciatori e le loro famiglie.

Questo personaggio arrivato in città promettendo la Serie A, ed ora è latitante, gli stipendi non vengono pagati da ottobre, la squadra è senza un allenatore, e per affrontare la prossima trasferta in Lombardia non ci sono soldi, se non quei 13.000 euro dell’incasso di domenica scorsa.

I giocatori stanno per essere sfrattati, con gravi conseguenze per mogli e figli, insomma..un disastro.
Se si aggiunge a tutto questo che il piu volte citato Alberto Soldini ha protesti per oltre 200.000 euro, beh..mi dica Lei caro Antonio, se è una persona che risponde ai criteri per i candidati del nostro partito.

Sappia che io la continuerò a stimare ma, sappia altresì che se vedrò il nome di Alberto Soldini il 9 di Aprile nella lista dell’IDV, stavolta il mio voto non sarà per il suo movimento.

Attendo novità in merito, nella speranza che tutta la cittadanza si unisca nel farLe capire che stavolta ha sbagliato.

Amareggiatissimo, La saluto cordialmente.

Postato da: mauro s. | 08.03.06 09:36

Caro Antonio Di Pietro,
sono di Roma e sono un elettore indeciso ma che sicuramente voterà per il centro-sinistra. Navigo cercando ideologie, programmi, spunti, commenti ecc. ecc., e considero internet la scoperta del secolo per quanto riguarda l’abbattimento della frontiera dell’ignoranza,della demagogia,della prepotenza,della disinformazione. Ora, dico io, con tutti questi commenti su SOLDINI, IANNUZZI, e vari pappagalli o avvoltoi che si aggirano sulla succosa preda(parlamento), non è venuta l’ora di fare chiarezza presentandoci il loro Curriculum?
In attesa, distinti saluti.

Postato da: Carlo Biondi | 08.03.06 09:27

Non sono preoccupato dell’onestà degli esponenti della tua lista elettorale, di cui tu ti fai garante, ma di quella dei tuoi alleati.ù
saluti

Postato da: Marco Frati | 08.03.06 09:18

Alberto Soldini n° 3 della lista?
Caro Onorevole si sta’ dando la zappa sui piedi da solo.
Soldini rappresenta tutto cio’ che lei cerca di combattere, si sbrighi a toglierlo dalle liste, accetti questo consiglio.

DISTINTI SALUTI

Postato da: gino del zompo | 08.03.06 09:17

Ragazi, ottimo il lavoro su Soldini,
è proprio così che funziona!!!
La nostra comunità conosciute le liste ha il compito di controllare e verificare, il fatto che siano emersi i problemi di Soldini è una dimostrazione di quanto questo strumento sia DEMOCRATICO e DAL BASSO!
Ora sta a lei Onorevole Di Pietro fare ciò che più e meglio sa fare, indagare e scoprire e epurare certa gente dalle sue liste, noi siamo qui per aiutarla!!!

Postato da: Macri Masi Giovanni | 08.03.06 09:14

Caro dottor Di Pietro, anche da Polverigi (provincia di Ancona) le chiedo di tornare sui suoi passi per quanto riguarda la lista della circoscrizione marchigiana. Candidare Soldini significa perdere tutti i voti nelle Marche, tutti conoscono il suo modo di agire, e nessun marchigiano minimamente informato delle vicenda (Soldini qui nella Marche è continuamente sulla prima pagina di tutti i giornali) sceglierà l’IDV.

Andrea Saleppico

Postato da: Andrea Saleppico | 08.03.06 09:01

Signor Di Pietro
paladino della giustizia che infanga le sue liste con il candidato n° 3 nelle marche Alberto Soldini…
Tale signore (se cosi’ si puo’ dire) sta facendo fallire la Gloriosa Sambenedettese calcio non pagando stipendi e creditori vari e da fonti giornalistiche e’ pluriprotestato …..
complimenti se questi sono i vostri valori ..se non e’ cosi’ dovete rimuoverlo subito…
Distinti saluti

Postato da: Roberto Piunti | 08.03.06 08:55

Credo anch’io che ci possano essere dei candidati che possono non piacere magari per antipatia personale ,anche nell’Italia dei Valori . Per quanto riguarda il Friuli Venezia Giulia ci sono in lista alcune persone con le quali per motivi umani ed ideologici mi sento in disaccordo tanto che ho lasciato ancora il partito per tornare tra i simpatizzanti di Dipietro puri e semplici .
Ma per onor del vero devo dire che si tratta di persone oneste e perfettamente eleggibili.

Postato da: Valentino Roiatti | 08.03.06 08:46

Tanto… destra sinistra centro siete tutti una manica di incompetenti sfaticati e poltronari..
lasciate l’Italia in pace
Via i politici dall’Italia!

Postato da: marco d’opera | 08.03.06 08:35

Crao Tonino,
come ti chiama il popolo dei tuoi elettori è ora che apri gli occhi e vedi chi ti hanno fatto inserire nella lista della Camera dei deputati nella regione Marche!!!
Un uomo ( se così si può definire) che nulla ha che da imoarare da gente come Tonna, Tanzi, e tutti i grandi truffatori d’Italia.
Ha con tutti i mezzi a sua disposizione preso in giro un’intera città (San Bnedetto del Tronto) e il suo comprensorio. Credo con certezza che se TU non prenderai provvedimenti, la lista che hai fondato prenderà i voti dei soli tuoi iscritti …e forse neanche quelli.
GUARDATI BENE ATTORNO, E’ FACILE PRENDERE IL TUO TRENO MA E’ ASSAI DIFFICILE ESSERNE COERENTI!!

Con stima!

Postato da: stefano zappasodi | 08.03.06 08:31

Per tutti coloro che avessero intenzione di approfondire la propria conoscenza delle imprese che il grande uomo “Alberto Soldini” ha compiuto e continua a compiere nella splendida San Benedetto del Tronto:
www.sambenedettoggi.it (ref. link a Samb Today)
www.corriereadriatico.it
www.sambenedettesecalcio.it

On.DiPietro.. FUORI LE MANI DALLE TASCHE.. persone come Soldini alcuni anni fà la temevano.. oggi.. si candidano per il suo partito..

Si faccia rispettare con la necessaria decisione e, nel contempo, restituisca al popolo dei sambenedettesi i resti di questo millantatore affinchè venga placata la sete di giustizia.

Postato da: Iron | 08.03.06 07:50

ricordatevi anche che quella matita ve la ritroverete in mano nuovamente solo fra cinque anni della vostra vita!

Postato da: andrea vagnoni | 08.03.06 06:22

NON SONO I POPOLI A DOVER AVER PAURA DEI LORO GOVERNANTI…
SONO I GOVERNANTI A DOVER AVER PAURA DEI POPOLI…

RICORDATEVELO IL 9 E IL 10 APRILE QUANDO AVRETE LA MATITA IN MANO…

Postato da: mario uccella | 08.03.06 05:41

Pare proprio che la candidatura di questo Soldini non piaccia!Ma qualcuno mi dice esattamente chiè e che cosa avrebbe fatto?Grazie (link documentati sono graditi)

Postato da: giulia tissera | 08.03.06 05:39

mi sembra che la legge truffa elettorale abbia pienamente colpito il bersaglio, siamo tutti lì a chiederci perché non possiamo esprimere il nostro voto e ci sembra di essere nella vecchia U.R.S.S. a votare liste già fatte, a mettere una x per chissà chi. Non viviamo nella bambagia, ricordiamoci almeno di chi ci ha fatto questo scherzo poche settimane fa’, ma ricordiamoci anche di +, dei nostri padri, dei nostri nonni, dei nostri figli e dei nostri nipoti, non finisce qui

Postato da: andrea vagnoni | 08.03.06 05:31

é evidente che può essere eletto un pregiudicato nelle liste di Italia dei Valori. Ma solo se assolto, e questo mi sembra un ulteriore segno della fiducia nella Magistratura che Antonio non potrebbe non avere, come direbbero i politici se ci fossero. Il crinale è più in là E’ CHIARO? cioé chi ha processi IN CORSO o è stato CONDANNATO non deve stare in parlamento E’ CHIARO?

Postato da: andrea vagnoni | 08.03.06 05:23

povera italia dei valori antonio ti sei ridotto a vota antonia|o che miseria un saluto agli illusi delusi rimasti nel partito da RODI grecia SERGIO

Postato da: sergio columbo | 08.03.06 04:55

Spett.le onorevole Di Pietro, leggo sul post e vedo che la questione delle candidature “al buio” sta diventando materia”scottante”.
Su questa questione lei ci deve delle spiegazioni, pena la perdita di voti della sua lista alle prossime elezioni.
Io sono di Bologna, ma sulla questione di Soldini leggo cose di cui resto allibito.
Cosi’ non va e mi creda, io non sono un sobillatore e non faccio parte di chi cerca di sobillare qualcosa in questo post.
Mi creda, cosi’ non va…..

Postato da: Bruno Querzoli | 08.03.06 04:24

Sono veramente deluso….se una persona come ALBERTO SOLDINI puo’ candidarsi alle elezioni politiche (indifferentemente dal partito in questo caso la lista di Di Pietro) dopo quello che ci sta facendo patire è davvero il caso di dire che la politica è una vera buffonata.
Cordiali saluti da San Benedetto del Tronto

Postato da: Di Pietro | 08.03.06 03:09

DOPO AVER SEGUITO L’INCONTRO DI FINI E D’ALEMA NEL VESPAIO DI PORTA A PORTA, HO CAPITO BENISSIMO LE TANTE RAGIONI PER CUI PRODI ABBIA RIFIUTATO L’INCONTRO CON IL LEADER FORZITALIOTA NOTO ANCHE COME IL PREZZEMOLO IN OGNI TIVU’.
EBBENE NEL SALOTTO DI VESPA I DUE GIORNALISTI INVITATI PER POTER RIVOLGERE LE DOMANDE AI DUE LEADER POLITICI CHE SI PARLAVANO ADDOSSO L’UN L’ALTRO INCESSANTEMENTE ANZICCHE AVERE LA PAROLA DALL’INCALLITO MODERATORE HANNO DOVUTO CHIEDERLA LORO STESSI.
TANTO E’ VERO CHE UNO DEI DUE GIORNALISTI HA DOVUTO RIVOLGERE VECCHIO CONDUTTORE DEL SALOTTO: CHE NON SIAMO VENUTI QUI PER RISCALDARE LA POLTRONA MA PER FARE DELLE DOMANDE.
DA QUESTO SI POSSONO RICAVARE DELLE OTTIME RAGIONI DELLA SCELTA DI PRODI.
INFINE VISTO CHE I CONFRONTI DEI VESPAI TELEVISIVI FINISCONO PER ESSERE UN VERO BOMBARDAMENTO LOGORROICO ALLA VANNA MARCHI SAREBBE OPPORTUNO CHE SE LO FACCIA DA SOLO IL MARKETTARO FORZITALIOTA.
CHI DI SPOT FERISCE DI SPOT PERISCE.
VIVA LA DIPIETRIFICAZIONE DELLA POLITICA IMPIETRITA DAL STRAFOTTENTE E STRAVOLGENTE PUBBLICITARISMO TELEVISIVO

Postato da: ulisse ditoritto | 08.03.06 01:35

OT
Scusate l’OT ma non riesco a stare zitto! Sto guardando il programma Porta-a-Porta con il mortadella.
MA CHE FACCIA DA CU*O HA IL VESPONE???
Ma quando è nato è caduto dalle mani dell’ostretica???
Saluti alla tribù.

Postato da: Mario Rossi | 08.03.06 01:27

SOLLECITO TUTTI GLI AMICI CHE FREQUENTANO QUESTO BLOG AD APPOGGIARE LA MIA RICHIESTA, NATURALMENTE SE LO RITENGONO GIUSTO.
GRAZIE

Postato da: penna verde | 08.03.06 00:22

PROPOSTA:
COSA NE DIRESTI, CARO ANTONIO, SE OGNI CANDIDATO DELL’IDV, A TURNO, SI PRESENTASSE E SI FACESSE CONOSCERE PERSONALMENTE SU QUESTO BLOG, ACCETTANDO E RISPONDENDO ANCHE AD EVENTUALI DOMANDE? (NATURALMENTE, SENZA ALCUN INTENTO CENSORIO)

Postato da: penna verde | 08.03.06 00:20

QUESTA FACCENDA è ALLUCINANTE METTERE IN CIRCOLAZIONE SEMI MEZZO STERILI ED ELIMINARE QUELLI SANI….

PERCHE’?

PERCHE’ SI DEVE TROVARE IL PRETESTO PER MUOVERE I SOLDI…

IL PROBLEMA NON C’E’, I SEMI FUNZIONANO BENISSIMO E LORO… COSA FANNO I GLOBALIZZATORI? CREANO IL PROBLEMA CONTAMINANDO I SEMI IN MODO DA FARLI FUNZIONARE SOLTANTO QUANDO VOGLIONO LORO….

E PER TUTTE LE COSE E’… ED E’ SEMPRE STATO COSI’… COME QUESTO SPORCO AFFARE.

I PROBLEMI NON CI SONO E LORO LI CREANO PER MUOVERE L’ECONOMIA E I MERCATI.

ANCHE PER L’ENERGIA E’ LA STESSA COSA… C’E’ TANTA ENERGIA NELL’AMBIENTE MA DICONO CHE NON CE N’E’ IN MODO DA VENDERE IL LORO PUZZOLENTE PETROLIO.

E STAVOLTA SI VEDE BENISSIMO QUELLO CHE STANNO FACENDO (per chi lo vuole vedere)… DOVE VORRANNO ARRIVARE?

(scusate se ho scritto come lascala)

Postato da: giampiero puddu | 07.03.06 23:50

Sono sempre più confuso.
Ero convinto che la Costituzione fosse la raccolta dei principi fondamentali che non potevano essere violati in alcun modo… diritti e doveri inalienabili e irrinunciabili…. ed invece cosa accade?
Partecipazione diretta ad un conflitto internazionale (art. 11… l’Italia ripudia la guerra etc….)
Una legge elettorale che non consente la nomina DIRETTA del candidato… ma solo la segnalazione della lista preferita…. (art. 1 la Sovranità appartiene al popolo….; art.56 la Camera dei deputati è eletta a suffragio universale e DIRETTO. … ; art. 58 i senatori sono eletti a suffragio universale e DIRETTO)
Comincio ad avere forti dubbi che il popolo abbia ancora voce in capitolo figuriamoci la sovranità… è una vergogna… e chi dovrebbe controllare?! la corte costituzionale?! mah….

Postato da: Flavio Lupi | 07.03.06 23:39

Berlusconi ha fatto una legge elettorale di stampo sovietico, infatti le persone andranno a votare, ma non sceglieranno nessun deputato. Questo è la prova del grado di democrazia che anima la Cdl e la voglia di “regime” innata in Berlusconi, sepure si affanna ad etichettare il cenro sinistra come un sistema privo di democrazia.

Postato da: Franco Caracciolo | 07.03.06 23:08

Ehi?! il blog di grillo è attivo? …non riesco a connettermi.

Postato da: Giovanni Grasso | 07.03.06 22:56

GIUSTO IL BIODIESEL
E’ UN INCENTIVO INOLTRE ALL’AGRICPLTURA

Postato da: Giovanni Grasso | 07.03.06 22:54

On. DI Pietro, la stò guardando a Ballarò,
Il Sig. Tremonti ha appena ricordato le difficoltà che viviamo a causa dei rincari del costo del petrolio da cui siamo dipendenti e lei come gli altri avete taciuto difronte ad una triste verità…
MA NON E’ VERO
Perchè nessuno parla mai del Biodiesel???
Ma vi rendete conto che ripresa avremmo con un combustibile a basso costo e rinnovabile all’infinito?
possibile che uno Stato si deve inginocchiare di fronte agli interessi dei Signori del Petrolio?
Volete ripresa? La FIAT si butta tutto sul diesel, si legalizza il biodiesel, si da un tot di anni per passare tutti quanti a quello, si ricomincia a respirare pulito nelle città, diminuiscono i costi dei trasporti, si incentiva l’agricoltura, ci liberiamo da certe “scelte” d’obbligo in campo internazionale spesso criminali…

Postato da: Cristiano Bechelli | 07.03.06 22:38

Cari amministratori del blog,
Presto i profili dei candidati dell’IDV appariranno su questo sito. Credo sarebbe molto interessante se ognuno avesse una pagina propria con la possibilità per noi di commentare separatamente ogni singolo candidato. Questo permetterebbe sia a noi di fare ordine nei nostri commenti, sia ai candidati di rispondere alle accuse, sia a voi di verificare ciò di cui noi li accusiamo. I commenti al signror Soldini (di cui io non so nulla) sono un esempio del perchè la soluzione che suggerisco sarebbe ottimale per noi e per voi

Postato da: cristiano Bechelli | 07.03.06 22:30

Caro Di Pietro,
A mio avviso è ancora più grave che ci siano esempi di trasformismo dell’ultima ora…Cioè di ex leader del centrodestra..fino a ieri con Berlusconi ed oggi con poco pudore accettati dal centrosinistra…Questo fatto è grave…Ricorda quanto diceva mio padre, studioso del fascismo.., e vero socialista…Dopo la guerra molti di coloro che erano stati più fascisti del duce..si riciclarono…Tale trasformismo italiano che si ripete è poco serio…e non ci si può poi lamentare se le cose in Italia non vanno. …Come propose Lei..sarebbe opportuno che il politico che volesse cambiare casacca…aspetti una legislatura a riflettere…

Postato da: andreani adalberto | 07.03.06 22:16

Egregio dott. Di Pietro,
non le scrivo né per parlare di politica né per commentare i suoi programmi politici.
Le scrivo solo per la meraviglia alla notizia della candidatura del signor, se così si può dire, Alberto Soldini e per di più qua nelle Marche dopo tutto quello che sta combinando nella mia città verso la nostra squadra e la nostra DIGNITA’!!!
Si, potrebbe essere un buon esempio riguardo alla sua capacità dell’uso della parola, ma riguardo a fatti…….
Se questo è il vostro Nr.3 della lista Marche e magari inteso come un esponente di “spicco” del Vostro partito politico… complimenti, avete avuto occhio nel valutare le persone!!!
Venite a San Benedetto del Tronto, sentite ciò che vi dice la gente oppure informatevi semplicemente leggendo i nostri quotidiani locali!
Le chiacchiere stanno a zero, si dice … questo è uno che ne sa fare tante invece!
I fatti parlano chiaro e se volete prendere una manciata di voti e soprattutto far valutare il vostro partito, almeno nella zona di San Benedetto del Tronto, rivedete la vostra posizione nei confronti del vostro ALBERTO SOLDINI, se vi interessa…

RingraziandoLa per la sua attenta lettura, un cittadino e tifoso sambenedettese, orgoglioso della sua città e della sua squadra, Lino C.

Postato da: Crescenzi Lino | 07.03.06 22:07

Gli attuali governanti di questo paese, nelle parole e nei fatti, violano la Costituzione in vigore in questo paese.

Adesso siamo al diritto di voto e di scegliere i propri rappresentanti: l’ultima legge elettorale, di fatto, toglie questa “facoltà” ai cittadini e la “consegna” ai politici. In base all’ordinamento costituzionale, questo si chiama “golpe”: un colpo di stato attraverso cui, viene tolta ai cittadini, una delle loro libertà costituzionali.

I padri fondatori della Repubblica, avevano disposto che questo diritto (di scegliere i rappresentanti) fosse dei cittadini, per evitare che un “partito dominante” potesse imporre i propri candidati corrotti e disonesti.

In altri termini: la Costituzione voleva impedire che i mafiosi, i ladri, i sovversivi e tutti i mascalzoni che circolano in politica, fossero eletti per “autorità” di una qualche partito o schieramento politico. Solo i cittadini avevano la possibilità di ammetterli in Parlamento.

La nuova legge elettorale, approvata da questa maggioranza di centro-destra e, a quanto mi sembra, ben gradita anche da questa opposizione di centro-sinistra, ha “ribaltato” quel diritto, consegnandolo proprio a chi i padri costituzionali non volevano che finisse: ai partiti politici.

Questo, italiani ed italiane, è il paese in cui viviamo; e questi sono i politici che ci governano (gente che, senza alcun tremore d’animo, calpesta costantemente la Costituzione; per non dire di tutte le altre leggi del codice civile e penale).

Questi sono gli uomini e lo donne che voi dovreste votare il prossimo 9 Aprile.

Non vi viene un certo senso di nausea (che potrebbe significare vomito) al solo pensarci?

C’è una sola maniera in cui potreste delegittimare questa banda di malfattori: non andando a votare.

Io, almeno, non vedo altre possibilità. (da borsari.it)

Postato da: sadness | 07.03.06 21:39

VI DOVETE VERGOGNARE!!!
Tale Soldini Alberto è stato smascherato come truffaldino a San Benedetto del Tronto…
Sta facendo fallire la società da ottobre senza stipendi (famiglie senza alloggi…)vanta insoluti per cifre nostruose (si documenti su www.sambenedettoggi.it) finanza alle costole voi VI PERMETTE ADDIRITTURA LA CANDITATURAA NELLE MARCHE CHE STA ROVINANDO?
ancora una volta VERGOGNA!!!

Postato da: EX elettore | 07.03.06 21:24

questo governo ha cambiato pure la legge elettorale senza consultare il popolo sovrano! è un fatto molto grave! vergogna! mandiamo a casa per sempre questo governo indecente che del popolo chiaramente se ne frega!

Postato da: franco forte | 07.03.06 21:14

Egr. Sen. Antonio Di Pietro
Gentili Utenti

Le persone che hanno accettato di candidarsi sono tutte, nessuna esclusa, senza condanne o processi in corso.

TALE CONDIZIONE NON E’ SUFFICIENTE

d’altronde anche l’on. Bondi, non risulta indagato !

NELL’ITALIA DEI VALORI, LA CANDIDATURA DI PARIDE MARTELLA EX DC, EX FORZISTA NON CIAZZECCA .
PARIDE MARTELLA CANDIDATO NELL’IDV, NELLA PROVINCIA DI LATINA, COME PUO’ FARSI GARANTE DEI DIRITTI DEI CITTADINI-CONSUMATORI, ESSENDO PRESIDENTE DELLA SOCIETA’ PRIVATA ACQUALATINA, CHE HA AUMENTATO NOTEVOLMENTE I COSTI A CARICO DELLE FAMIGLIE, NON HA MIGLIORATO IL SERVIZIO IDRICO DI EROGAZIONE, HA FORNITO ,TACENDOLO, ACQUA INQUINATA ALL’ARSENICO.
PARIDE MARTELLA SEMPRE SORDO AI RECLAMI ED ALLE ESIGENZE DEI CITTADINI-CONSUMATORI, RIMANE UN’INQUIETANTE CANDIDATURA.

UN AMARO SALUTO
DALLA TERRA DEI CACHI

Postato da: Virgilio Della Marta | 07.03.06 20:58

Caro Di Pietro,
Cari lettori di questo blog,

sembra incredibile dovermi rivolgere ad una platea di questo genere per denunciare, come hanno precedentemente già fatto altri miei concittadini, ciò che sta accadendo in seno alla Sambenedettese Calcio per mano di uno degli uomini da voi candidato alle prossime elezioni.

Onorevole DiPietro, lei che con tanto coraggio ha avuto modo di portare alla luce del sole ciò che gli usi e i costumi di un’Italia marcia avevano sepolto, ascolti ciò che abbiamo da dirle e approfondisca con indagini accurate tutto ciò che è accaduto a questa società di calcio partendo dall’imputato principale (come detto un suo candidato) Alberto Soldini e risalendo a ritroso agli scorsi anni e alle operazioni “straordinarie” che si sono succedute.

Ne verranno certamente fuori delle belle!

Giustizia sarà fatta e la dignità, sin’ora bisfrattata e calpestata, di un popolo che si riconosce fortemente in valori genuini come la passione e l’onestà, verrà finalmente restituita e rispettata.

Credo non le siano indifferenti le sorti dei cittadini italiani “in genere” e le assicuro che il fatto avrebbe risonanza nazionale negli ambienti frequentanti dai moltissimi giovani che, come noi, rendono la loro passione calcistica una palestra di valori, un motivo di orgoglio e, in alcuni casi, addirittura di vita!

Potrebbe accadere che l’uomo candidato per le Marche di nome Alberto Soldini non sia la stessa persona che oggi riveste il ruolo di presidente della citata società. In tal caso non faccia comunque cadere nel vuoto questo accorato appello e disponga, se ne ha il potere, le dovute cautele.

Per quanto potrà fare grazie. Per non far finta che questi messaggi siano mai arrivati grazie.

Postato da: Massimo Ferri | 07.03.06 20:49

Non so se qualcuno lo ha gia’ fatto, e in questo caso scusate per la duplicazione, ma mi sembra davvero fantastica la lettera che un parroco ha scritto a Bondi in risposta all’invio di un opuscolo da parte del governo.
Vi ricordo anche che Di Pietro sara’ tra poco a Ballaro’.
Angela Zeoli
*****
Signor Bondi,

sono abituato a dare alle parole il loro peso per cui a chiamarla “onorevole? dovrei coartare la mia coscienza.

Ho ricevuto l’inverecondo opuscolo che lei, immagino, ha inviato a tutte le parrocchie d’Italia.

Glielo restituisco senza nemmeno sfogliarlo e le ricordo che le parrocchie non sono discariche di rifiuti né postriboli nei quali si possa fare opera di meretricio.

Abbiamo una nostra dignità, noi sacerdoti, e non siamo usi a svendere per un piatto di fagioli il nostro patrimonio religioso, culturale, sociale ed umanistico che voi in cinque anni di malgoverno avete dilapidato.

Avete fatto razzia di tutto. Avete dissestato la finanza pubblica, avete ridotto alla fame gli enti locali da una parte e foraggiato, dall’altra, gli enti ecclesiastici cercando di comprarvi il nostro silenzio se non addirittura la nostra compiacenza.

Avete popolato il Parlamento di manigoldi, ladri e truffatori. Di ventitre parlamentari condannati in via definitiva più della metà (tredici per la precisione) fanno parte del vostro gruppo.

Avete fornicato con il razzismo della Lega e con il fascismo di Rauti.

Con voi i ricchi sono diventati più ricchi ed i poveri più poveri.

Il vostro “Capo? in cinque anni ha quadruplicato il suo patrimonio, mentre le aziende del paese andavano in crisi. Solo l’elettromeccanica, nell’ultimo quadrimestre del 2005, ha perso il 7,1% del suo fatturato.

I nostri pensionati, da qualche anno in qua, non solo non riescono più ad accantonare un soldo, ma hanno incominciato a rosicchiare il loro già risicati risparmi.

Avete speso energie e sedute-fiume in parlamento per difendere a denti stretti le «vostre» libertà mentre il paese rotolava al 41esimo posto quanto a libertà di stampa e pluralismo di informazione, dopo l’Angola.

Avete mercificato i lavoratori e ipostatizzato le merci.

Si tenga pure, signor Bondi, la sua presunzione di coerenza con la «dottrina sociale della Chiesa».

Noi preti vogliamo tenerci cara la libertà di lotta e di contestazione contro la deriva liberista, populista e plutocratica della vostra coalizione.

di Aldo Antonelli parroco di Antrosano, (L’Aquila)

Postato da: angela zeoli | 07.03.06 20:48

In risposta ad Anna il cui post riporto per intero, tengo a dire che non sono una disturbatrice, ma una sostenitrice di Di Pietro e del suo programma politico. Detto questo, aggiungo che la mia testimonianza riguardo il candidato Sergio De Gregorio non è fatta di parole riportate da altri, ma di fatti ai quali ho personalmente assistito. Magari tra i lettori di questo blog c’è qualcun’altro che può condividere la mia opinione su De Gregorio, avendolo conosciuto personalmente. In ogni caso, gentile Anna, trovo sia giusto esprimere i propri dubbi visto che stiamo per scegliere chi ci governerà. Di sicuro né io, né Lei vogliamo rivedere al governo il centro-destra e chi lo rappresenta. Sarei daccordo con Lei se tra quelli che chiama “disturbatori” ci fossero dei veri e propri insulti gratuiti, come quelli che leggo sul blog di Beppe Grillo.
Saluti

@ tutti i bloggers

ci sono molti commenti che criticano alcuni nomi inseriti nella lista dell’Italia dei Valori.

Vorrei che ci si rendesse conto che ci sono disturbatori che mirano a infangare questo partito in modo subdolo.

Se l’on. Di Pietro afferma che: “Le persone che hanno accettato di candidarsi sono tutte, nessuna esclusa, senza condanne o processi in corso” è così.

Per favore non fatevi influenzare dai troll e non ci facciamo distrarre dalla meta: il nostro voto a Di Pietro non è solo un voto di protesta ma la possibilità di rendere più onesta la politica.

Postato da: anna x | 07.03.06 16:38

Postato da: Alessandra Alfano | 07.03.06 19:57

CONFRONTI TV E MONOLOGHI TV

Sono molto dispiaciuto per il fatto che Prodi abbia negato il suo assenso al confronto tv pre-elettorale contro Berlusconi. Sarebbe stata l’occasione buona per controbattere al Premier a colpi di programma, e non di insulti. Facendo così il centrosinistra rinnega quanto ha detto 5 anni fa, quando fu Berlusconi a rifiutarsi di discutere col candidato di allora Rutelli.
Comunque, andando a vedere la motivazione per cui Prodi ha rifiutato, non si può far altro che dargli ragione. Infatti la Commissione di Vigilanza RAI ha concesso a Berlusconi una conferenza stampa SENZA CONTRADDITTORIO con giornalisti che gli faranno domande in diretta TV per il giorno VENERDI 7 APRILE, CIOE’ 2 GIORNI PRIMA DELLE ELEZIONI! Queste cose, secondo me, non succedono nemmeno in Cina. Perchè la Rosa nel Pugno, anzichè attaccare la Chiesa, non si ribella per questo scandalo? E i DS+Margherita? Bertinotti dove sta? Se permetteranno questo vorrà dire che viviamo in un Paese dove la democrazia è FINITA.

http://spaces.msn.com/andryyy7

Postato da: Antonio Piras | 07.03.06 19:50

Gentilissimo On.le Di Pietro,
Sono rimasto deluso dall’ organizzazione del partito dell’Italia dei Valori in Sicilia ed in particolare dal modo con la quale sono state predisposte le liste ( da parte del responsabile On.le RAITI di catania ) dei candiati alla Camera.
Mi avevano richiesto i documenti per la candidatura, cosa che puntualmente avevo inviato, ed oggi, con stupore ho visto che il mio nome non era stato inserito tra i candidati per la camera, Sicilia 1; ho notato, però, l’inclusione di persone che, nel corso di questi anni, non aveva mai partecipato e condiviso il programma del partito.
Questo mi ha stupito, pensavo che la politica, cioè a dire il vecchio modo di fare politica, non esistesse nel partito dell’Italia dei Valori, oggi però mi sono ricreduto.
E’ inspiegabile quanto descritto.
Non si può presentare una lista inserendo amici e lasciando da parte persone che hanno con una certa preparazione e che hanno condiviso il suo programma.
Tale gestione creerà tante difficoltà al partito in vista delle prossime elezioni. Oggi ho capito come mi dovrò comportare alle prossime elezioni.
Non sono aasolutamente deluso per la non inclusione nella lista, ma per il modo come la stessa è stata predisposta e presentata.
Questa gestione fà male ai rapporti umani ed in particolare al nostro partito.
Cordialmente
Avv. Giuseppe INFUSO

Postato da: giuseppe infuso | 07.03.06 19:49

Carissimo onorevole Di Pietro
Premesso che sono un suo simpatizzante fin dai tempi di mani pulite.
Noto però con dispiacere che ha candidato nel suo partito un personaggio mi riferisco a tale Alberto soldini ben conosciuto nella nostra città come il presidente della sambenedettese calcio.
non le stò ad elencare tutte le cose che ha fatto questa persona,lo hanno fatto già altri miei concittadini.
il suo partito che si erge paladino di valori come la trasparenza e la LEGALITA’ dovrebbe non presentare nelle proprie liste simili personaggi.
In attesa di un Vs. pronta verifica del caso sono a porgerVi cordiali saluti.

marco nespeca

Postato da: marco nespeca | 07.03.06 19:40

Onorevole Di Pietro, l’ho sempre stimata e continuo a farlo, sono sicuro che la candidatura di Alberto Soldini per la circoscrizione marchigiana sia stata una svista (grossolana senza dubbio ma, sicuramente, in buona fede). Le chiedo di tornare sui suoi passi dal momento che lei saprà benissimo che mai come in questi anni il calcio è sempre più legato a vicende finaziarie e politiche che non sportive. La candidatura di Alberto Soldini, onorevole è, a mio avviso e non solo, un autogol per il nostro partito. Non possiamo legare il nostro simbolo ad un personaggio simile. Non le sto chiedendo di fidarsi delle mie parole, ma la invito ad appurare lei stesso quale persona ha inserito nell’IDV. Grazie per l’attenzione

Giacomo Proietti

Postato da: Giacomo Proietti | 07.03.06 19:30

Caro Di Pietro,
rientra tra i vostri VALORI quello di far fallire società di calcio con giochetti poco chiari?
Se la risposta è NO, allora perché nelle vostre liste è presente il “signor” Alberto Soldini? Questo è l’attuale proprietario della Sambenedettese Calcio, non paga stipendi ai giocatori da quando è arrivato (a novembre ’05) e sta portando la squadra (gloriosa e amatissima nella nostra regione) verso il baratro del fallimento.
Altra domanda. Si aspetta di prendere voti a San Benedetto?
Ci deve quantomeno delle spiegazioni. Grazie.

Postato da: Lorenzo De Laurentis | 07.03.06 19:29

@ per anna x

Rispondo ad anna x, che parla di “troll e disturbatori che mirano ad infangare il partito”.
Ebbene cara Anna (peraltro le faccio notare che non si è firmata, è questa è la prima caratteristica di un vero Troll), proprio perchè AMO l’IDV sono qui a chiedere delucidazioni su certa GENTAGLIA che si è imbarcata nelle nostre liste. Non sono abituato ad accettare per partito preso tutto quello che mi viene detto e aspetto dal nostro DiPietro (in qualità di Presidente di IDV) e non dai voltagabbana, le motivazioni che l’hanno portato a scegliere queste persone.
Stiamo parlando di gente illuminata sulla via per Roma… che all’improvviso decide di cambiare casacca, folgorata dai nostri ideali e valori che in modo indefesso ha sempre difeso all’interno delle fila di FORZA ITALIA, UDC, UDEUR, MARGHERITA…….. Certo, ci possono essere
delle eccezioni. Magari siamo stati fortunati e abbiamo preso politici come Massimo Grillo (che io definisco “il pentito dell’UDC”) che si è ribellato agli affari mafiosi e agli intrallazzi di Cuffaro in Sicilia, andando contro il suo stesso partito e rifiutando la candidatura nelle liste del plurinquisito Presidente della sua regione. Ma sinceramente non sono ottimista e la lista nel frattempo si allunga. Questi alcuni nomi su cui è necessario sia fatta chiarezza dal nostro Presidente:

Giuseppe Pisicchio (Udeur e prima cdx)
Egidio Pedrini (ex Dl)
Tancredi Cimino (Udeur)
Cristina Matranga (Udeur ex F.I.)
Ciro Borriello (Udeur)
Aldo Michele Radice (Margherita)
Vincenzo Ammaturo
Aurelio Misiti
Albero Soldini
Vincenzo Iannuzzi
De Gregorio (nuova DC)
Paride Martella (ex Dc ex F.I.)

Mi rendo perfettamente conto che le mie critiche suscitino qualche dubbio negli elettori intenzionati a votare IDV, ma vengono mosse proprio perchè ci accomuna l’onestà, la trasparenza e la schiettezza che riconosciamo al nostro Presidente.

Grazie per l’attenzione,
Savino Chiariello da Barletta

Postato da: Savino Chiariello | 07.03.06 19:20

Caro Antonio,
ho saputo oggi della candidatura di Alberto Soldini nell’IDV qui nelle Marche.

Non ti nascondo la mia profonda delusione, ero deciso a votare per te stavolta, in fondo il sapere che i tuoi candidati erano tutti uomini “puliti”, e il tuo passato da magistrato mi davano sicurezza, premesso comunque che ho sempre votato a sinistra.

Peccato però che questo personaggio sta portando al fallimento una gloriosa squadra come la Sambenedettese, avendola presa con proclami di Serie A, mentre ora la sta portando verso il baratro, senza peraltro avere il coraggio di presentarsi in città.

Ha protesti per centinaia di migliaia di euro, ha lasciato la squadra senza guida tecnica, e quel che è piu grave sta lasciando senza stipendi,alloggi e vitto calciatori con famiglie a carico che percepiscono stipendi non certo milionari.
Spero che qualcuno ti segnali questa situazione, perchè io, come credo molti miei concittadini non daremo mai un voto a chi ci ha insultato, e sta distruggendo un simbolo storico della nostra comunità.

Postato da: mauro silvestri | 07.03.06 19:01

Una Repubblica Presidenzialista, per certi versi, è molto simile ad una monarchia perché diventa molto difficile fermare leggi anticostituzionali, visto e considerato che dovrebbe cambiare radicalmente anche la Costituzione!

Per questo, riflettiamo un attimo…Mr.B. ha modificato la Costituzione come ha voluto ed è stato fermato più volte da CIAMPI (la cui fede è la patria).

Lasciamogli il Governo altri 5 anni e ci ritroviamo uno stato che è un misto tra l’Iran attuale e l’Argentina ai tempi della bancarotta!

Altro che non andare a votare, bisogna ringraziare di poterlo fare perché ne siamo alla vigilia!

Postato da: Stefano DETTORI | 07.03.06 18:49

Complimenti!
Sono parente di un Ministro attualmente in carica,purtroppo mi trovo conbattuta tra due fronti,uno come uomo lo rispetto tantissimo,ma come politico è completamente diverso da quello che conosco,appartiene ad un’area politica che non mi appartiene,adesso è candidato capolista al Senato nella regione in cui vivo,come uomo lo voterei subito ma come politico no.
Comunque è una scelta non facile,ma la mia decisione l’ho presa VOTERO’ l’ITALIA DEI VALORI,ho già sbagliato 5 anni fa’ ,hanno vinto ma ora dopo tutte le cose che ho visto e sentito ritengo che è ora di fare PULIZIA ,la politica è
sporca,ma cerchiamo almeno di non renderla un porcile.
Buonasera

Postato da: annamariabini | 07.03.06 18:45

Ciao Antonio e scusami se comincio subito dandoti nel tu, ma lo faccio perchè ti sento vicino come fossi un amico, l’amico di tutti i giorni.

Ho 43 anni e non voto da oltre 20 anni.
Bell’esempio di italiano non ti sembra?
Anche per queste votazioni non voterò!

Votare è un nostro diritto/dovere, ed io faccio male a non votare, lo so non dirmelo, ma dimmi tu se vuoi chi debbo votare? E per quale motivo!

Ho una grande stima per te e per quello che tu ed altri suoi colleghi della magistratura avete fatto per noi italiani, liberandoci da tanti boiardi e baroni della politica italiana, e per come l’avete fatto, ma veramente fino ad ora neanche tu sei riuscito a convincermi, non perchè non ti stimi o perchè ho dubbi su di te, ma non capisco la tua posizione in seno alla sinistra e quello che tu potrai dare un giorno se sarai eletto e sopratutto io il voto te lo darei anche, ma soli se fossi sicuro che a vittoria dell’unione tu sia della partita con un ruolo di governo e possibilmente nella tua specializzazione.

Grazie Roberto

Postato da: Roberto Santoro | 07.03.06 18:37

Un grazie di cuore, ai due precedenti interventi, sia di ALEX che di Max TRAVAGLINI, per i chiarimenti esposti.
Un cordiale saluto.
Orazio Furnari.

Postato da: Orazio FURNARI | 07.03.06 18:32

IO PERSONALMENTE AVREI VOTATO PER DI PIETRO MA PER LA LISTA HO CAMBIATO IDEA,GIA’ IL FATTO DI APPARTENERE A UNA COALIZIONE MANDA TUTTO IL PROGRAMMA A MONTE POI NON SI PUO’ SCEGLIERE E’ TUTTO PRENDERE O LASCIARE ,MEGLIO NON ANDARE A VOTARE…….DI PIETRO STAI FACENDO IL GIOCO DELLA PARTITOS-CRAZIA ANCHE TU.

Postato da: ANDREA MASTRODOMENICO | 07.03.06 18:28

forza Antonio!!!!!

Postato da: annamariabini | 07.03.06 18:28

Benissimo caro Antonio, noi che leggiamo i vari post del tuo blog leggiamo di cose poche gradevoli su alcuni esponenti dell’Italia Dei Valori, e mi fa enorme piacere che farai si che loro si spiegheranno con noi che voteremo te.
Credo che sta nascendo grazie a Te un nuovo modo di fare politica, ovviamente un grazie anche a Beppe Grillo.

Postato da: Biagio Siani | 07.03.06 18:27

In merito al nuovo metodo di voto, che è giusto ricordare, ottenuto da una legge specifica, approvata in scadenza di mandato dall’attuale Governo (?), la cosiddetta “Legge Proporzionale”, mi permetto di evidenziare come l’ITALIA DEI VALORI – DI PIETRO, in ambito nazionale, ha fatto candidare nella quasi totalità delle liste, rappresentanti territoriali (regionali e provinciali). Per cui è vero che non si vota più il candidato, ma solamente la lista di appartenenza di quel candidato, ma è altrettanto vero che è molto importante l’ordine con il quale i rispettivi candidati di una stessa lista, sono stati presentati.
Porto ad esempio l’Abruzzo. Fatta eccezione per la Camera dei Deputati dove il Capolista (n.1) è l’On.le Di Pietro (per fortuna!) senza nulla togliere agli altri componenti, i successivi nominativi sono tutti candidati locali, cioè che rappresentano le istanze e le proposte delle popolazioni locali. Il 2° nominativo inserito in lista alla CAmera dei Deputati è il Dr. Carlo Costantini, già consigliere regionale abruzzese, gli altri a seguire sono tutti rappresentanti delle professioni, categorie ed altro abruzzese.
Al Senato dicasi la stessa cosa. Il candidato n. 1 è il Dr. Caldarelli, Sindaco di S. Giovanni Teatino.
aLL’INTERNO DELLE LISTE, ENTRAMBE, CI SONO GIà PERSONE APPARTENENTI A idv, anche con ruoli di governo locali (comuni, province). Con la particolarità che chi già ricopre degli incarichi si è inserito in posizioni basse, pur di contribuire alla causa comune, ottenere più voti possibili.
Penso che IDV abbia dato e darà spazio alla cosiddetta società civile. AUguriamoci che giungano nuovi soggetti ispirati da Sacrosanti principi di vita insieme ai quali potremo portare avanti i nostri ideali e le nostre convinzioni.
“Il tempo è Giudice imparziale delle vere verità……”.
Cordialmente Max.

Postato da: Max Travaglini | 07.03.06 18:13

Benissimo antonio, trasparenza con questo contraddistinguersi, senza dubbio avrai dei buoni frutti il 9 aprile.
Avanti cosi’.

Postato da: ivo serentha’ | 07.03.06 18:11

Bel coraggio, candidare Alberto Soldini nelle Marche. Il signor Soldini ha rilevato la Sambenedettese calcio nel dicembre 2005 promettendo la serie A: adesso siamo a marzo, senza allenatore e dirigenti, con i calciatori che non percepiscono lo stipendio da mesi, con debiti di quantità imprecisata (dovrebbero essere 2 milioni di euro), e assegni protestati emessi da Soldini per pagare alcune pendenze. Bei valori, bella moralità. Ha preso in giro una città intera, sta facendo fallire una società importante e con un tifo da grande piazza. Immagino cosa potrebbe combinare in Parlamento. E immagino anche quanti voti potrà avere da noi: nessuno!!!

Postato da: elagabalo | 07.03.06 18:02

Catone diceva: I ladri privati sono in catene, i ladri pubblici vivono tra l’oro e la porpora.

Interagisca onorevole anche circa le SCI E CHI MI CHE.

Ossequi

Postato da: Antonio Marcianò | 07.03.06 17:50

domanda: se non ho capito male, NON si potrà scegliere chi votare/candidato, ma solo partito. si vedrà su scheda a chi va il voto o sarà anonimo,nel senso che non sapremo neppure se staimo votando il sig. rossi od il sig. bianchi? se cosi’ fosse, si potrebbero votare candidati non voluti(ad esempio un prodiano potrebbe votare un candidato di bertinotti!). come funziona?

Postato da: mauro valeri | 07.03.06 17:48

In risposta al signor Profico Antonio .
Purtroppo non è solo il vizio di Berlusconi quello di raccogliere carta gialla per propinare palle all’opinione pubblica, ma è il peccato originale del sistema dei trasformisti,presente in ogni partito. A tal proposito consiglierei ai tanti signori Berlusconi presenti sulla scena politica italiana, di raccontare meglio le loro barzellette , perchè non credo che Berlusconi abbia mai raccolto di persona la carta gialla dai mercati per organizzare le sue palle . Verosimilmente credo piuttosto che le carte gialle le faceva raccogliere dai lacchè del sistema e dai servitori alla Mangano, con l’approvazione dei santi in paradiso e la protezione dei cavalieri delle sette leghe.
Cavaliere mi consenta.

Postato da: fernando spinelli | 07.03.06 17:40

Il blog di oggi è molto bello. Voglio far notare però il disastro portato da questa legge elettorale: liste bloccate, decidono tutto i partiti. Il centrosinistra dovrà metter mano a questo scempio

Postato da: Antonio Piras | 07.03.06 17:37

Se fosse avvenuto diversamente sarebbe stato il colmo per l’IDV .
Se non può pretenderlo nei confronti degli alleati almeno nei propi candidati era d’obbligo , non solo è bene fare attenzione anche in chi non è arrivato a tanto ,come giustamente è stato indicato in chi dovrà smontare anche le insinuazioni .

Postato da: Aldo. Vannucchi | 07.03.06 17:36

Preg.mo Dott. Di Pietro, ho letto sul “Corriere” la sua soddisfazione nell’aver candidato la più alta percentuale di donne rispetto alle altre liste. Personalmente sarei più soddisfatto se l’Italia dei Valori avesse la percentuale più alta di candidati validi (politicamente parlando) senza distinzione di sesso. La mia stima nei suoi confronti non è a Di Pietro in quanto uomo ma a Di Pietro in quanto tale. Distinti saluti

Postato da: Giuseppe DEl Monte | 07.03.06 17:33

Un augurio di cuore per un successo di lista che permetta a tutte quelle persone oneste come me di avere finalmente voce.
Cordialmente A.Gengaro

Postato da: Anna Gengaro | 07.03.06 17:19

Questo blog di oggi è meglio di uno spartito di musica sinfonica.Aspettavo queste dichiarazione del dott. Di Pietro.Speriamo di riuscire a pulire dalla sporcizia il Nostro Paese. Quando un partito si tira dentro persone che sono già state “discusse”,anche se per convenienza,non merita nessuna fiducia e non va votato.
La strada è in salita,ma con la volontà e l’impegno di tutti qualcosa si riesce a fare.
Saluti a tutti

Postato da: Giuseppe Vianello | 07.03.06 17:19

Sono molto contenta delle “mani pulite” candidate nelle liste dell’IDV”
Dopo cinque anni durante i quali il governo di berlusconi ha giornalmente tentato di dimostrare che le istituzioni sono solo ciarpame, e che delinquere paga perchè i giudici nascono “tarati” e che intanto prima o poi un bel condono spazza via tutto, è ora di dimostrare con l’esempio ai nostri figli, che non è poi così vero, che chi SBAGLIA, PAGA, che le istituzioni sono giuste e sacrosante, ma che sono gli uomini onesti che le legittimano con il loro comportamento specchiato!
Dai che ce la facciamo a cacciarli via!!!

Postato da: marcella rossi | 07.03.06 17:02

On. Di Pietro
Ho letto con attenzione tutti i messaggi qui pubblicati, ho notato con un po di apprensione che molti , lamentano il fatto, che alcuni candidati non hanno assolutamente l’onesta’ e la trasparenza, indispensabile, anche a mio avviso per essere candidati nelle sue liste .
Mi farebbe piacere un suo commento , spero che non sia stato ingannato da qualche arrivista tuttofare , di cui l’Italia e’ piena ,ma che la sua lista non dovrebbe contenere ASSOLUTAMENTE.
Un in bocca al lupo ed un cordiale saluto
Giorgio Cattarulla

Postato da: Giorgio Cattarulla | 07.03.06 17:00

Relativamente ai pregiudizi sull’onorabilità di Di Pietro, intercorsi nei giorni precedenti, non ho osato dare giudizi, rimanendo in silenzio, in quanto da buon Molisano e da persona onesta ero certo che avrebbe preso atto della situazione ed avrebbe fatto la cosa migliore. Credo che non c’e’ cosa più bella che mettere davanti a tutti la faccia degli “accusati? e scambiarsi reciprocamente domande e risposte.

Sono felicissimo della posizione presa da Antonio di Pietro.

Come in ogni campo di grano, può nascere della ZIZZANIA, (o qualcuno glie l’ha butta), sarà compito del buon contadino a separare la zizzania dal grano buono e far si che da questo blog, vengano allontanati coloro che, “parassiti di una società, lecchini ai piedi di quelli più grandi, portatori di borse con la schiena sempre curva ad inchinarsi, nulla valenti nella società?, a farsi da parte.
Grazie ad Internet, ai blog (Di Pietro e Grillo) mai come quest’anno sono certo del mio voto.

Giuseppe Colucci

Postato da: Giuseppe Colucci | 07.03.06 16:08

segue
Lei, deputato europeo, sa bene che ha una collega, Helga Stevesn, del Belgio, esponente del Partito Popolare , sorda. Qui da noi non cìè comprensione per i protagonisti, per chi vuole effettivamente lavorare per le persone problematiche. Nei partiti regna il pregiudizio. Se lei non apre al nuovo come potrebbe protestare se una legge non viene applicata? Nel suo partito ci sono “barriere”. Si preoccupa di fare accordi con le associazioni varie, ma non con le associazioni di categoria dei disabili? Mi fermo. La saluto. Mi sento “bocciato”. Potrei continuare. Ma ho compassione per chi predica bene e c’azzecca di rado. Combatterò nelle associazioni. Auguri On. Di Pietro.
Renato Pigliacampo
www.renatopigliacampo.it
Spero che rifletta

Postato da: Renato Pigliacampo | 07.03.06 15:53

Il sig. Vincenzo Iannuzzi candidato nell’italia dei valori? siamo su scherzi a parte? allora basta parlare di berlusconi che candida previti, nel vostro piccolo avete fatto peggio.

Postato da: francesco | 07.03.06 15:52

Tonino, non c’è bisogno più di convincermi a votare per te, vai avanti per questa strada che prima o poi i frutti si arriveranno…ci vediamo in cabina elettorale!!
Mariano

Postato da: Mariano Morano | 07.03.06 15:49

Presidente di IDV,
«Tutti i governi sono guidati da bugiardi» è stato scritto da un giornalista. Noi italiani non dobbiamo fare sforzi mentali per capirlo. Quasi tutti i partiti sono guidati da dittatori. Partiti che ricevono denaro dallo Stato. I partiti sono democratici? Nooo! Una legge vergognosa ci impedisce la scelta di candidati ritenuti leali e onesti. Berlusconi ha affossato la democrazia e la dignità dell’elettore. Se è vero come è vero che il centrosinistra ha combattuto la legge elettorale. sta dando però il peggio di sé per imitare il centrodestra candidando mogli, fratelli, parenti e amanti di leaders.
Ora, on.le Di Pietro, da una parte lei è da plaudire pr la legalità delle candidature di IDV, dall’altra non si avvede che ha «offeso» la democrazia non considerando l’insieme delle richieste dei gruppi sociali. Ho dubbi a pensare la democrazia in IDV. I capetti locali temono d’essere scavalcati da chi vuole sul serio far politica. Si teme la meritocrazia. Infatti quante migliaia e migliaia di seguaci sono scappati, spaventati come sono prese le decisioni, senza che siano discusse dalla base! Andazzo lasciato così da anni, che si accentua vicino le elezioni, sommando sconfitte a sconfitte elettorali.
Di quale valori parla? Avere la fedina immacolata e dire signorsì? Io stesso che, nel mio piccolo, porto avanti da 40 anni valori testimoniati dai fatti (con studi, cariche elettive nel sociale, impegni internazionali, sempre in prima fila per le persone disabili, le più esposte alle miserie umane e sociali dei passati governi…) proprio in IDV ho trovato barriere di ogni sorta. Ferito nella mia richiesta di candidatura alla Camera – dapprima acccolta e poi rgettata – perché ho chiesto il 2° posto, dopo di lei nelle Marche. (segue)

Postato da: Renato Pigliacampo | 07.03.06 15:46

Tonino, intanto accontentiamoci di avere nelle tue liste solo persone senza condanne o processi in corso.

vai avanti così e ci “vediamo” in cabina elettorale.

Francesco

Postato da: francesco sottile | 07.03.06 15:37

Onorevole Di Pietro ,
sono venuto a conoscenza con stupore della candidatura per l’IDV di Albero Soldini.
Mi meraviglia che lei abbia accettato nella sua lista il suddetto personaggio ; uomo senza scrupoli che ha rilevato la Sambenedettese calcio senza tirar fuori un euro tramite un ambiguo passaggio di quote societarie e che la sta trascinando sull’orlo del fallimento.
Il sig. Soldini fa parte di quella schiera di capitalisti senza capitali che rovinano l’Italia sia nel calcio che in altri settori.
Il suo partito che si erge paladino di valori come la trasparenza e la LEGALITA’ dovrebbe non presentare nelle proprie liste simili personaggi.
In attesa di un Vs. pronta verifica del caso sono a porgerVi cordiali salut

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.621 volte, 1 oggi)